Zanimacchia: «I gol in Coppa Italia una gioia indescrivibile»

zanimacchia
© foto www.imagephotoagency.it

Luca Zanimacchia, ala della Juventus Under 23, ha raccontato il ritorno della semifinale di Coppa Italia: le sue parole

Impresa della Juventus Under 23 in semifinale di Coppa Italia. I bianconeri, al ritorno, hanno rimontato la sconfitta dell’andata contro la Feralpisalò. Luca Zanimacchia, autore di una doppietta, ha raccontato così a Juventus TV l’impresa bianconera.

«È passato poco da quando sono entrato al calcio di punizione. L’ho battuto con tanta voglia perché eravamo ancora sotto e dovevamo far due gol per passare. C’è stata questa punizione con Di Pardo che ha provato l’uno-due al limite dell’area, il mister ce lo chiede spesso. Brunori mi ha dato la palla e mi ha detto di calciare senza problemi. Volevo calciarla sopra la barriera, ma lui, con l’esperienza che ha, mi ha detto: “Guarda il portiere come è posizionato”. Ho calciato sul palo del portiere ed è arrivato il gol del 2-0. È stata un’emozione grande perché ci permetteva di avvicinarci alla finale. Poi dopo c’è stato il rigore. Marchi che è rigorista me lo ha lasciato, è stato un bel gesto. Io mi sentivo di calciarlo e per fortuna abbiamo segnato. È stata una gioia indescrivibile, tutti in campo, è stata una gioia importante. Adesso c’è la finale e ci prepareremo al meglio ogni giorno» ha dichiarato il bianconero.

Condividi