Zoff: «Juve-Napoli? Avrei preferito vederla giocata ma ci sono delle regole»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Dino Zoff, grande leggenda del calcio italiano, parla del momento della Juventus e dice la sua su molti aspetti bianconeri

Dino Zoff, ex portiere di Juventus e Nazionale, ha parlato a La Gazzetta dello Sport del momento dei bianconeri.

PIRLO«Conosco poco Andrea, non ci ho mai lavorato insieme, ma le sue doti sono risapute. Ha il sostegno pieno della società e una rosa notevole. Il problema è motivare un gruppo che vince il campionato da 9 anni. Ma la Juve non parte mai per arrivare seconda».

FAVORITA SCUDETTO «Per me resta l’Inter. Antonio Conte deve inserire e far rendere meglio i nuovi acquisti, ma la squadra è già solida. Serve migliorare gli equilibri difensivi. Per me saranno i nerazzurri a contendere il titolo».

CHAMPIONS LEAGUE«La Juve non avrà problemi. Ne sta incontrando l’Inter ma la
differenza di forze col girone bianconero è notevole. Sono convinto che alla fine supereranno il girone anche Lazio e Atalanta. La squadra di Gasperini pure nella scorsa stagione all’inizio accusò qualche problema, ma c’è sostanza di lavoro e di gioco. I bergamaschi resteranno protagonisti in Italia e in Europa».

JUVE NAPOLI «Avrei preferito vederla giocata in campo. Ma non entro nel merito di una questione giuridica che non conosco. Siamo in una emergenza planetaria e il calcio se ne deve rendere conto. A volte si può rinunciare a qualcosa, penso all’amichevole Italia-Estonia, ma anche ai calendari più in generale. E poi servono regole chiare e da applicare. Purtroppo nel malcostume italiano non è sempre così. Ma non mi stancherò mai di ripetere che bisogna rispettare le regole».

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: prime pagine quotidiani sportivi – 13 novembre 2020

Condividi