Agnelli lancia l’allarme: «Il calcio rischia di entrare in recessione»

agnelli
© foto www.imagephotoagency.it

Agnelli lancia l’allarme: «Il calcio rischia di entrare in recessione». Le parole del presidente della Juventus e dell’ECA

Andrea Agnelli, ieri ad Oxford, ha parlato al Corpus Christi College, invitato dalla Oxford Univesity Italian Society. Le parole del presidente della Juventus e dell’ECA riportate da Repubblica.

PROGETTO SUPERLEGA – «Se ci deve essere un torneo a 19-20 squadre, ciò va costruito comunque all’interno del sistema delle federazioni, non deve essere un’élite. Vedremo dopo il 2024, quando scadranno gli accordi internazionali oggi in vigore».

POSSIBILE RECESSIONE – «Dopo che i cinque campionati principali (Inghilterra, Spagna, Italia, Francia e Germania) hanno recentemente cannibalizzato tutti gli altri, tra qualche anno il calcio potrebbe per la prima volta entrare in una sorta di recessione dopo vent’anni. Questo anche perché molti adolescenti, soprattutto nelle zone meno coinvolte dal calcio che conta, si stanno disaffezionando a questo sport. Perciò è il momento di restare tutti uniti».