Alcibiade: «Muratore pronto per i grandi. Sul mio futuro…»

alcibiade
© foto www.imagephotoagency.it

Alcibiade, difensore della Juventus U23, ha parlato al termine del match del Moccagatta tra i bianconeri e l’Entella

(Simone Dinoi inviato ad Alessandria) – Raffaele Alcibiade, difensore della Juventus U23, ha parlato al termine del match del Moccagatta tra Juventus U23 e Virtus Entella.

LA STAGIONE – «Bilancio positivo perché i ragazzi sono cresciuti tantissimo. Siamo riusciti anche a superare molte difficoltà che non ci aspettavamo in una situazione non facile perché non sei una prima squadra, ma affronti un campionato da prima squadra. Con tanti giovani che, oggi lo posso dire, sono cresciuti veramente tanto e ora sono pronti per fare il salto».

A LIVELLO PERSONALE – «Sono soddisfatto a metà. Avrei preferito esserci sempre e purtroppo l’infortunio mi ha tenuto fuori nel momento cruciale. Arrivavamo da qualche sconfitta ed era un momento di difficoltà da affrontare tutti insieme e lì mi sarebbe piaciuto essere in campo con loro. Il prossimo anno vediamo. Parleremo con la società e vediamo cosa hanno in mente loro e che intenzioni hanno. Da parte mia c’è tutta la disponibilità e onestamente questo è un progetto fatto bene e secondo me quest’anno è stata la dimostrazione di questo».

RUOLO COI GIOVANI – «Quando i giovani sono disponibili e si mettono in discussione e riconoscono di avere delle lacune e in campo ti vengono a chiedere una mano o un consiglio a me fa piacere. Questo ruolo l’ho fatto molto volentieri, ma già lo facevo negli anni passati. In campo ho sempre parlato, anche a 19 anni».

MURATORE – «Se devo fare un nome per me Muratore. Lui è quello che è cresciuto di più, ha tirato fuori tutto il potenziale che in allenamento si vedeva, ma in partita no. Credo che da tre mesi a questa parte sia un giocatore pronto per giocare tra i grandi».