Allegri: «Fischi giusti dopo il primo tempo, su Ronaldo…» – VIDEO

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato al termine della sfida dello Stadium tra i bianconeri e l’Empoli

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky al termine del match dello Stadium tra i bianconeri e l’Empoli. Il tecnico toscano ha analizzato la prestazione della squadra.

KEAN – «L’ambizione è giusto che ce l’abbia. Ha la fortuna di allenarsi con grandi campioni. La differenza la fa la testa. Lui ha qualità ma anche tanto da migliorare. Nel percorso serve voglia di sacrificarsi, come per tutti. tanti giocatori si sono persi per strada. Non l’ho messo subito perché aveva subito delle bordate mediatiche. Aveva perso energie mentali in Nazionale e quando è tornato non sapeva nemmeno dov’era la Continassa. Mi serviva un cambio e lui va centellinato psicologicamente».

INFORTUNIO DYBALA – «Dybala aveva preso un colpo sul polpaccio quando giocava con l’Argentina. Poi abbiamo deciso di tenerlo fuori a livello precauzionale».

PRESTAZIONE – «Fischi giusti, la squadra non giocava bene. Nel secondo tempo abbiamo fatto bene, loro non hanno mai tirato in porta. L’Empoli è una squadra che ti mette in difficoltà Non era semplice. Ci voleva una vittoria così di sofferenza».

MODULO – «Nella fase di non possesso non arrivamo sugli esterni. Nel secondo tempo ho messo su i riferimento ed è stato più facile. Nel secondo tempo loro sono calati e noi abbiamo aumentato i giri. Le partite sono lunghe, a voltr bisogna far passare il tempo e poi portare a casa la vittoria. Dalla parte destra era venuto a mancare Dybala. Nel secondo tempo Rodrigo ha fatto meglio da mezzala»

ENERGIE E MOTIVAZIONI – «Avevamo 15 punti di vantaggio e non è facile, martedì c’è il Cagliari che ci impegnerà fisicamente. Abbiamo 7 partite in 20 giorni. Fortunatamente stiamo recuperando alcuni giocatori. Se le altre vincono diventa tutto più complicato. Ora mancano 4 vittorie».

INFORTUNIO RONALDO – «Stamattina ha fatto qualcosa, ma è andato di trotto. Vediamo quando riesce ad andare di galoppo».