Allegri ha ragione: Higuain deve stare più sereno

higuain
© foto www.imagephotoagency.it

Higuain sta vivendo un inizio di stagione difficile ed i motivi della sua insofferenza riguardano la parziale astinenza da gol

Puoi sacrificarti, giocare una partita importante per la tua squadra, ma se sei un attaccante e non timbri il cartellino dei marcatori quella partita non resterà mai indimenticabile. Il gol, infatti, per un centravanti è tutto, è un qualcosa che va al di sopra della prestazione complessiva personale e della squadra ed è proprio vero che anche la minima astinenza possa trasformarsi in un momento cupo che crea insofferenza: e venendo a noi, è proprio questo ciò che sta capitando al centravanti della Juve, Gonzalo Higuain.

PIPITA, ASCOLTA ALLEGRI – In questo inizio di stagione, infatti, il Pipita ha segnato soltanto due reti in sette partite ufficiali e nessuna delle due è stata decisiva in quanto, sia contro il Cagliari che contro il Chievo, i bianconeri avevano già messo il risultato tutto sommato in cassaforte al momento del timbro dell’argentino. E nella gara di ieri sera contro la Fiorentina, questo “blocco” ha inciso anche sulla prestazione di Higuain, largamente insufficiente e condita anche da troppo nervosismo nei confronti dei compagni per i pochi palloni arrivatigli e da qualche fischio dello Stadium. Sarebbe meglio, tuttavia, che il bomber ascoltasse Allegri, il quale gli ha consigliato di restare tranquillo e di non piangersi addosso: e poi, pensandoci bene, quale potrebbe essere un’occasione migliore per sbloccarsi se non quella di sabato nel derby contro i cugino granata?

Condividi