Allegri post Tottenham-Juve: «Abbassiamo le orecchie, non sono preoccupato»

allegri
© foto Massimo Pinca

Allegri non si dichiara preoccupato dopo il 2-0 incassato da Tottenham al Wembley Stadium anche se ribadisce: «Subiamo sempre gol simili»

Niente preoccupazione, anche se rimproveri sì. Questo l’Allegri pensiero dopo la sconfitta contro il Tottenham. In primis ha una fase difensiva che continua in questo precampionato a subire troppi gol. Pesa l’assenza di Bonucci o è solo questione da calcio estivo? In ogni caso si vedrà direttamente contro la Lazio in Supercoppa. Ai microfoni di Sky Allegri dimostra di essere sereno e fiducioso. «Non sono preoccupato. Abbiamo lavorato molto da quando siamo tornati dall’America. Abbiamo fatto anche delle buone cose, bisogna vedere questo k.o in positivo».

«Abbiamo subito sempre gol simili nelle ultimi amichevoli» continua il mister. «Dobbiamo avere più attenzione in vista del primo nostro obiettivo stagionale. Ma la squadra sta bene fisicamente e cresceremo ancora». Poi uno sguardo ai singoli giocatori. «I ragazzi hanno fatto bene anche nel primo tempo, abbiamo rischiato in contropiede però potevamo pure segnare noi. Douglas Costa in difficoltà? Ma no, era la sua prima dal 1′. Ha viaggiato e lavorato molto. E’ uno degli ultimi arrivati le scusanti ci sono tutti. Queste sconfitte servono per abbassare le orecchie e rialzare l’attenzione. La partita più importante è domenica».

Condividi