Connettiti con noi

Hanno Detto

Nedved: «Con l’Udinese si soffre sempre. Allegri? E’ bello carico»

Pubblicato

su

Nedved è intervenuto durante la cerimonia di presentazione del calendario della Serie A 2021/2022. Le dichiarazioni

Pavel Nedved è intervenuto durante la cerimonia di presentazione del calendario di Serie 2021/2022. Le parole del vicepresidente della Juve.

UDINESE«Ci piace però sappiamo che a Udinese si soffre sempre. L’ultima parte l’ha risolta Cristiano negli ultimi 5′. E’ una partita difficile per essere la prima ma dobbiamo affrontarle tutte prima o poi come dice Allegri».

ALLEGRI«C’era una certa abitudine per 5 anni, è andato in vacanza per 2 anni ed ora è tornato bello carico».

SARRI«Non so se la Juve era il posto ideale. Da noi ha trovato una squadra forte. Ha provato a fare il suo calcio e ci è riuscito, ha vinto scudetto a primo colpo. Vincere alla Juve non è mai facile. Vincere è una cosa di pochi. Io sono stato contento di Maurizio, ci siamo trovati bene. Poi a fine stagione si fanno delle valutazioni. Auguro di trovarsi alla Lazio come mi sono trovato io».

PIRLO«Maurizio ha detto che si è festeggiato il quarto posto. Si è vero, si è festeggiato poco lo scudetto con lui perché è stato naturale. Ci sentivamo scarichi. Abbiamo provato a dare altre motivazioni con Pirlo. Abbiamo festeggiato il quarto posto per come è avvenuto. Abbiamo trovato tante difficoltà. Pirlo ha conquistato la Coppa Italia e il quarto posto con tante sofferenze. Per questo abbiam festeggiato tanto»

LOCATELLI«Locatelli è in vacanza. Abbiamo lasciato il ragazzo tranquillo, non era giusto disturbarlo durante l’Europeo. È un giocatore importante, ma è del Sassuolo»

ITALIA – «Sono rimasto impressionato dall’Italia. L’Italia ha meritato di vincere. Dentro di me, anche se non sono italiano, avevo grandi emozioni. Complimenti a tutti».

RONALDO «Cristiano è in vacanza. Non abbiamo avuto dal suo entourage nessun riscontro sul fatto che voglia andare via. Lo aspetteremo. L’allenatore ha stabilito il suo ritorno intorno al 25 luglio e quindi sarà da noi»