Andersson: «Juventus U23 grande possibilità per il futuro»

andersson
© foto Instagram

Mattias Andersson ha risposto ad alcune domande riguardo la sua esperienza nella Juventus U23. Di seguito le sue parole

Il difensore centrale classe 98′ Mattias Andersson della Juventus U23, ha risposto ad alcune domande riguardo la sua passione per il calcio e l’esperienza in Serie C. Ecco le sue parole rilasciate a JTV.

LA MIA PASSIONE «La passione per il calcio è nata subito dopo il mio primo allenamento e da quando avevo quattro anni non è più finita. Perché difensore centrale? Perché sono sempre stato un ragazzo forte e mi è sempre venuto naturale stare in difesa e avere una visione totale del campo».

CATEGORIA DIFFICILE – «La categoria quest’anno è molto dura e fisica, mi sono trovato molto bene perché sono un ragazzo forte e quindi mi piace».

MOLTA TATTICA – «Qua in Italia facciamo molta tattica, quindi sappiamo come giocare e questo ci aiuta molto perché siamo una squadra nuova quindi la tattica ci ha aiutato molto a essere una squadra migliore e ad ottenere buoni risultati».

I MIEI COMPAGNI – «Quando il progetto è iniziato conoscevo alcuni giocatori della Primavera di due anni fa come Muratore, Beruatto e Del Favero, poi ho incontrato alcuni compagni che parlano inglese come Idrissa, Mavididi e Fernanda con i quali ho legato molto».

ZIRONELLI – «Con il mister abbiamo un ottimo rapporto ci parliamo anche fuori dal campo e mi da consigli per migliorare durante le partite. Insomma, mi trovo molto bene con lui.
Vuole che io sia un difensore centrale aggressivo, che giochi semplice senza fare errori. Insomma, che faccia del mio meglio».

PRIMA SQUADRA – «Allenarmi con la prima squadra, una delle migliori al mondo, è incredibile esperienza e una grande opportunità per me, per migliorarmi e imparare dai migliori difensori centrali al mondo».

TEMPO LIBERO – «Nel mio tempo libero con il bel tempo, vado spesso a giocare a Golf, o al campo pratica a tirare qualche pallina.Torino è una bella città, mi piace andare a prendere il caffè in centro».

BISOGNA SEMPRE MIGLIORARE – «Dobbiamo sempre migliorarci sui particolari come alcuni piccoli errori che ogni tanto facciamo, ma rispetto all’inizio del campionato, siamo migliorati tantissimo come squadra. Ogni giorno continuiamo a migliorare e penso che nelle ultime fare abbiamo ottenuto buoni risultati».

PIACENZA – «Quella contro il Piacenza è una partita molto rilevante, dobbiamo preparala al meglio e prende l’impegno seriamente, perché è un incontro importante quindi dobbiamo vincere. Ora abbiamo più esperienza come ho detto ripeto a inizio stagione quindi dobbiamo essere concentrati al 100%, ma siamo cresciuti molto come squadra e penso che possiamo vincere».

ESPERIENZA IMPORTANTE – «Questa esperienza pensa molto, perché quest’anno ho giocato tanto e il mister mi ha dato fiducia. L’anno scorso non ho giocato così tanto, ma quest’anno mi sta aiutando molto, perché come ho detto il mister crede in me e mi sento protetto. Per il futuro questa è una grande possibilità ed esperienza».

IL MIO SOGNO – «Il mio sogno è quello di giocare nella prima squadra della Juventus. Giocare con i migliori difensori al mondo ed essere uno di loro».