Benatia, retroscena su Ronaldo: «Ricordo che dopo la trasferta a Bergamo…»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Medhi Benatia, ex difensore della Juve, ha svelato un retroscena legato a Cristiano Ronaldo. Le sue dichiarazioni

Ospite nella trasmissione “Le Vestiaire” di RMC Sport 1, Medhi Benatia ha parlato di Cristiano Ronaldo. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

ALLENAMENTO«Sono stato sorpreso di vedere quale intensità metteva negli allenamenti ogni giorno. Oltre a quello che stavamo facendo con il gruppo, aveva il suo programma 25 minuti prima di uscire: un sacco di lavoro esplosivo, con un elastico, con i pesi. Aveva il suo fisioterapista che lo preparava nella sala di trattamento prima della sessione. Conosceva il suo programma a memoria, quindi prima della sessione, ma anche dopo, faceva 30 minuti di addominali, lavorando nella parte superiore. Eppure la Juve è già un club con un mentalità straordinaria».

RETROSCENA – «Era durante un viaggio a Bergamo, eravamo in panchina perché giocavamo tre giorni dopo. Sull’autobus di ritorno, Ronaldo mi ha detto: “Che hai intenzione di fare adesso?”. Gli rispondo: “Beh, sono le 23, vado a casa, perché?” E lì mi disse: “Non hai voglia di fare una piccola sessione in palestra? Non ho sudato lì, ho bisogno di fare una sessione, non vuoi accompagnarmi?” Ho dovuto spiegargli che non era possibile, volevo solo andare a casa e mettermi di fronte alla TV…».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy
Condividi