Calciomercato Juventus Women: Girelli, Rafferty e quel indizio social

© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore del Chelsea, Claire Lauren Rafferty, da qualche giorno segue tutti i profili social della Juventus Women

Arriverà un difensore di grossa caratura a rinforzare il reparto arretrato della Juventus Women. Il dg bianconero Stefano Braghin punta al mercato estero, pur non lasciando in secondo piano i profili migliori della Serie A Femminile. Non a caso, infatti, la società bianconera si è mosso per Manuela Giuliano, centrocampista classe 1997, punto fermo della Nazionale azzurra di Milena Bertolini. Per l’ex calciatrice del Brescia, che piace molto a coach Rita Guarino, c’è da superare la concorrenza del Milan, che a breve annuncerà la guida tecnica: una volta operativo il neo responsabile dell’area tecnica femminile e giovanile rossonera, Mario Beretta, si passerà alle cose formali anche con il nuovo coach, con molta probabilità una donna dal nome di richiamo. Ampiamente anticipata l’ipotesi Cristiana Girelli, di difficile percorrenza la strada che porta ad Alia Guagni: il difensore resterà alla Fiorentina, che si è affidata al tecnico Antonio Cincotta. Smentita, invece, una trattativa tra la Juventus Women e la giovane classe 2000 Maria Luisa Filangeri, la scorsa stagione in vetrina con l’Empoli Ladies: i bianconeri non l’hanno mai contattata, il suo futuro dovrebbe essere nella neo promossa Florentia.

Claire Lauren Rafferty e quel indizio social che fa sognare i tifosi

Tra i nomi più gettonati dall’estero si fa il nome di Claire Lauren Rafferty, difensore del Chelsea classe 1989. Qua il contatto c’è stato, anche perchè l’entourage della giocatrice è lo stesso dell’altro rinforzo già portato in casa, Eniola Aluko. Le voci di mercato sono state alimentate dal fatto che la Rafferty ha cominciato a seguite i profili social della Juventus. I sondaggi bianconero però si sarebbero momentaneamente congelati perchè le richieste economiche della giocatrice andrebbero oltre le previsioni del club. Un altro profilo interessante per la difesa poteva essere Mollie Kmita, che in queste ore ha raggiunto l’accordo con l’Arsenal. Ad ogni modo, un contatti così importanti confermano la volontà piena da parte della Juventus di allestire un organico di altissimo livello anche in chiave Women’s Champions League.

Articolo precedente
monacoDidier Deschamps, polmoni d’acciaio al servizio della Vecchia Signora
Prossimo articolo
Juventus Under 15: cosa c’è da dire e cosa c’è da sapere