Cherubini: «Puntiamo alla crescita dei giocatori, il fine è la prima squadra»

federico cherubini
© foto www.imagephotoagency.it

Il responsabile del progetto della Juventus U23 Federico Cherubini, ha risposto ad alcune domande sull’utilizzo della seconda squadra

Dopo l’incontro della scorsa settimana sul progetto Seconde Squadre, molte le opinioni sull’effettivo utilizzo che ne verrà fatto. Il responsabile del progetto della Juventus U23 Federico Cherubini ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport. Di seguito le sue parole.

IL FINE E’ LA PRIMA SQUADRA – «La maggioranza dei calciatori presenti nella nostra rosa proviene dal settore giovanile bianconero. Solo in alcuni casi abbiamo fatto degli investimenti su ragazzi provenienti da altri club e questo perché si trattava solo di elementi di prospettiva e di futuro interesse per la prima squadra. Al centro del nostro progetto c’è infatti la crescita dei calciatori in funzione della prima squadra. Lo stesso presidente Agnelli, alcune settimane fa parlando con i ragazzi, ha detto loro che devono prima di tutto sentirsi a tutti gli effetti calciatori della Juventus e poi di pensare solo e soltanto al traguardo della prima squadra. Perché il risultato in se non è l’obiettivo primario di una seconda squadra».

SECONDE SQUADRE – «Il futuro del progetto? Vogliamo continuare, ma è importante che nel prossimo futuro anche altri club si facciano avanti. Solo così si potrà dare stabilità al progetto»