Chiellini out, è il momento di Rugani

rugani
© foto www.imagephotoagency.it

Gli accertamenti dopo l’infortunio di Chiellini a Cagliari: trauma distorsivo, non ci sarà col Palermo ed è a rischio pure per il Porto. Ma Rugani dà sicurezza, ecco perchè

Non una bella notizia questa per Allegri. Chiellini, dopo l’intervento su Barella nella sfida contro il Cagliari (in seguito a cui si era pure preso un’ammonizione), ha riportato un trauma distrattivo al flessore della coscia sinistra. I tempi di recupero per una situazione del genere, a livello teorico, vanno dai 7 ai 14 giorni. Sicuramente “Chiello” non ci sarà venerdì sera nella sfida contro il Palermo ed è a rischio anche l’impegno con il Porto in Champions. Chiellini era uscito a scopo precauzionale al 18′, dopo aver accusato dolore persistente. Al suo posto era entrato Daniele Rugani.

RUGANI TITOLARE – A questo punto la domanda lecita è come giocherà la Juve ad Oporto in caso di forfait di Chiellini? L’ipotesi più plausibile è Rugani centrale in coppia con Bonucci (vista naturalmente l’assenza persistente di Barzagli). Per il difensore ex- Empoli sarebbe al terza presenza assoluta in Champions League dopo Siviglia e Dinamo Zagabria, sfida nella quale era anche andato a segno. Al “Do Dragao” sarà però un battesimo di fuoco. Ma il ragazzo ha dimostrato di avere stoffa e la sua crescita sembra continua e inarrestabile. Come personalità indubbiamente e si vede nella maggior partecipazione al gioco (ben 78 palloni giocati contro il Cagliari), ma anche a livello tattico e tecnico. Insomma il vice-Chiellini in casa Juve c’è già.

Articolo precedente
rizzoliPolemiche Juve-Inter, Rizzoli: «Non sono un suddito bianconero»
Prossimo articolo
OrsoliniRiccardo Orsolini show, doppietta per la Juve