Conferenza stampa Sarri post Atalanta-Juve: le parole del tecnico

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Sarri post Atalanta-Juve: il tecnico bianconero parla della prestazione della squadra al termine del match

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, parla in conferenza stampa al termine del match di campionato tra i bianconeri e Atalanta.

ATALANTA – «Non è semplice per nessuno giocare qui, soprattutto quando hanno quei momenti in cui alzano l’intensità. Siamo partiti piuttosto bene, dopo il rigore abbiamo perso la testa. Abbiamo iniziato a pensare alle decisioni arbitrali, loro ci hanno messo in difficoltà. Abbiamo avuto la fortuna di pareggiare in un momento di stanca della partita, poi nel finale abbiamo fatto 20-25 minuti di buon livello».

BERNARDESCHI – «Ha avuto un colpo al diaframma, aveva nausea e vomito. Poi valuteremo».

PROBLEMI – «Ci portavano via la palla, l’ampiezza degli esterni ci ha dato fastidio. Finisci per perdere il controllo e poi negli ultimi 25 metri ti creano problemi».

KHEDIRA – «Se è un problema me lo tengo volentieri. Quando le partite viaggiano su certi livelli ha un attimino di difficoltà, può dare l’impressione di essere poco in partita».

REAZIONE – «C’è da lavorare, quando gli avversari calano di ritmo ha l’istinto del killer. Per sfruttare queste qualità mentali ci vogliono anche quelle tecniche, quando l’Atalanta è calata la squadra ha messo queste caratteristiche in campo».

GOL A FINE PARTITA – «Ci sono delle cose che succedono in maniera naturale. A volte le squadre si chiudono, poi appena si va in fatica e l’intensità cala. In quelle situazioni è più facile raccogliere nel finale, questo non è il caso di oggi. Abbiamo raccolto dopo un calo loro. Penso il gol dell’1-1 abbia invertito l’inerzia della partita».

Condividi