Cristiano Ronaldo: «Non cerco i record, sono loro a cercare me»

ronaldo-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Cristiano Ronaldo: «Non cerco i record, sono loro a cercare me». Il fenomeno portoghese parla dopo il gol numero 700

Cristiano Ronaldo ha parlato in zona mista al termine della sfida persa per 2-1 contro l’Ucraina dal suo Portogallo. Partita che gli ha visto realizzare il 700esimo gol in carriera. Le sue parole ripresa da O Jogo.

RECORD – «I record arrivano naturalmente, non li cerco, sono loro a cercare me. Continuerò a lavorare senza ossessione. Non ho idea di quanti record abbia. Continuerò a godermi i momenti».

DEDICA – «Lo dedico a tutti i miei compagni, a tutti quelli che mi hanno aiutato a raggiungere questo punto impressionante. Ha un sapore amaro raggiungere questo record straordinario e non avere vinto, ma abbiamo fatto bene e sono orgoglioso della squadra».

KIEV – «L’ultima volta che ho giocato qui [26 maggio 2018], abbiamo vinto la Champions League per il Real Madrid [3-1 contro il Liverpool], ciò che importa è che la squadra ha giocato bene, anche se non siamo riusciti a vincere meritavamo di farlo».