Crosetti (Repubblica): «La Juve di Sarri è un progetto che ancora non è partito»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Maurizio Crosetti, giornalista de La Repubblica, ha rilasciato alcune dichiarazioni legate al momento vissuto dalla Juve

Maurizio Crosetti, giornalista de La Repubblica, ha fatto una panoramica a Radio Sportiva sul periodo della Juve, del suo allenatore Maurizio Sarri e del predecessore Massimiliano Allegri.

JUVE«Bernardeschi è un giocatore che Sarri continua a regalare agli avversari. La Juventus di oggi è un progetto che ancora non è partito. Prima della sconfitta contro la Lazio erano state riprese per la coda molte partite, le avvisagli per un k.o. c’erano. È una squadra friabile a centrocampo e troppo distratta in difesa. Il calcio è fatto anche di schemi ma gli allenatori sono anche dei gestori. Quando sei il tecnico della Juventus non hai tempo materiale nella quotidianità per spiegare ai giocatori una rivoluzione totale».

SARRI«È una persona intelligente e conosce il calcio, ha saputo fin da subito che il modello Napoli non era replicabile alla Juventus. Deve far giocare la squadra in modo diverso, il problema è che in cambio vediamo un ibrido. Gioco ed estetica sono parole con cui ci riempiamo la bocca, ha ragione Allegri sotto questo punto di vista. Alla fine il calcio è un gioco in cui devi buttare la palla dentro la porta avversaria».

Condividi