Connettiti con noi

Esclusive

Esonero Pirlo, l’ex Juve: «Non tutto è legato ai risultati, sembra limitativo»

Pubblicato

su

L’avventura di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus è durata un solo anno: esonero per lui e ritorno di Max Allegri

L’esonero di Andrea Pirlo ha sollevato diverse fazioni, come spesso accade in questi casi. L’ex centrocampista della Juventus, Davide Baiocco, ha parlato della scelta della Juventus.

«Non mi piace mai giudicare senza grandi riferimenti, ho grande rispetto per il lavoro altrui. Per giudicare Pirlo avrei dovuto parlare con lui, vedere come lavora o come pensava di far giocare la squadra. Penso che dipenda tutto dalle aspettative. Se ti aspettavi di vincere tutto, allora ci sta che puoi rimanere deluso. Per me la sua stagione non è da buttare. Il Bayern Monaco cambiò Heynckes che aveva vinto tutto per prendere Guardiola perché voleva cambiare identità di gioco, voleva qualcosa di differente. Non c’è nulla di scontato. Se avessero preso Pirlo per vincere la Champions League, allora ci sta, giudichi il risultato. Io penso invece che gli allenatori debbano valorizzare i giocatori, ottenere risultati, creare gli uomini, io penso non debba essere tutto legato ai risultati, mi sembra tutto limitativo. La mentalità del calcio a volte non aiuta».

LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA INTEGRALE

Continua a leggere
Advertisement