Connettiti con noi

News

Euro 2020, via agli ottavi. Tra obiettivi e scelte per il futuro: la posizione della Juve

Pubblicato

su

Euro 2020, via agli ottavi. Tra obiettivi e scelte per il futuro: la posizione della Juve, spettatrice interessata

Comincia una nuova “vita” per Euro 2020. Archiviati i gironi, la strada tracciata porta alla fase ad eliminazione diretta, con le varie Nazionali impegnate da domani negli ottavi di finale. In due della Juve, Wojciech Szczesny e Merih Demiral, hanno già fatto le valigie, salutando anticipatamente la competizione con Polonia e Turchia. Il club bianconero guarderà interessato la nuova fase dell’Europeo, posando la sua lente d’ingrandimento sugli obiettivi per la prossima stagione e su quei giocatori dal futuro ancora incerto…

Euro 2020 Juve: tra obiettivi di mercato e scelte per il futuro

Sarà il Galles di Aaron Ramsey ad aprire il sipario delle migliori 16 contro la Danimarca. Il centrocampista è sulla lista dei possibili partenti in estate: la vetrina dell’Europeo, dunque, servirà al gallese per convincere Massimiliano Allegri a puntare su di lui il prossimo anno. Anche se le sue dichiarazioni dal ritiro della Nazionale non lasciano dubbi: «Farò di tutto per tornare in posto dove possa sentirmi di nuovo bene e avere fiducia».

Toccherà poi all’Italia staccare il pass per i quarti contro l’ostacolo Austria. David Alaba, suggestione dei mesi scorsi, è svanita al momento dell’annuncio al Real Madrid, ma Cherubini osserverà comunque da vicino l’incontro degli azzurri… Manuel Locatelli in prima fila: il centrocampista del Sassuolo è l’obiettivo primario di Allegri, che costruirà la sua regia attorno al classe ’98. Tra offerta, contropartite e parte cash, c’è da trovare solo l’intesa col club neroverde. Florenzi ed Emerson Palmieri sono gli altri due azzurri per cui la Juventus potrebbe tentare l’affondo in caso di occasione di mercato. Dando uno sguardo, invece, in casa propria, Chiesa e Bonucci saranno due pilastri su cui costruire le fondamenta per l’Allegri bis. Chiellini dovrebbe prolungare ancora per un anno mentre il futuro di Bernardeschi si deciderà ad Europeo concluso.

Matthijs de Ligt in Olanda Repubblica Ceca, Adrien Rabiot in Francia Svizzera, Dejan Kulusevski in Svezia Ucraina e Alvaro Morata in Croazia Spagna (per il quale è stato recentemente rinnovato il prestito): questi gli altri bianconeri sicuri di rimanere a Torino nella prossima stagione. L’interrogativo più grande riguarda Cristiano Ronaldo, impegnato col suo Portogallo contro il Belgio. «Qualsiasi cosa succederà sarà per il meglio. A prescindere se resterò alla Juventus o andrò via. La cosa cruciale ora è l’Europeo»: così aveva dichiarato CR7 prima dell’Ungheria, spalancando nettamente le porte ad un addio. Il suo futuro è in bilico, con Psg e Manchester United alla porta: l’epilogo dopo Euro 2020. Sul taccuino della Juve anche Tolisso e Pogba della Francia per rinforzare il centrocampo: per ora mere suggestioni, così come Robin Gosens della Germania. Nome da tenere in considerazione per impreziosire le corsie esterne.