L’ex arbitro Bergonzi: «Il rigore su Bentancur non c’era. Pasqua insufficiente»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex arbitro Bergonzi ha parlato della della direzione di Pasqua in Juve Fiorentina, concentrandosi soprattutto sul rigore di Bentancur

Continuano a far discutere le decisioni dell’arbitro Pasqua in Juve Fiorentina. L’ex arbitro Bergonzi ha detto la sua a Calciotoday.

RIGORI«Il primo è indiscutibile, l’arbitro non l’aveva visto e poi giustamente ha cambiato idea dopo aver visionato l’azione al monitor. Per quanto riguarda il secondo penalty io non l’avrei fischiato perché il difensore ha protetto la marcatura su Bentancur, mettendo le braccia in posizione normale, non c’era nessuna azione fallosa. Secondo me Pasqua era posizionato male e non ha visto bene, nemmeno il VAR gli fatto fare un passo indietro».

PASQUA«Sicuramente una prestazione insufficiente proprio in seguito alla concessione del secondo rigore, anche dopo aver visionato il monitor».

PAROLE COMMISSO«Secondo me ha sbagliato a fare quelle dichiarazioni, ne risponderà nelle sedi opportune. Credo che lo abbia fatto soprattutto per i suoi tifosi».

Condividi