Giaccherini: «Sarrismo? Impossibile con Ronaldo» – VIDEO


Emanuele Giaccherini, ex giocatore bianconero, parla della Juve attuale e del gioco di Sarri. La sua opinione

L’ex giocatore bianconero Emanuele Giaccherini parla di Sarri e del suo gioco alla Juve, paragonandolo a quello del Napoli. Le sue parole a DAZN.

«Hanno fatto una scelta, hanno preso un allenatore che basa la sua carriera nel gioco, nel fraseggio, soprattutto al Napoli si è visto il Sarrismo. Invece la Juve è un po’ più difficile perché c’è Ronaldo e magari ha un modo di giocare tutto suo, anche se si mette a disposizione della squadra ma non può chiedere di fare determinate cose. Il discorso è che magari ha fatto un po’ più fatica Sarri ad entrare in questa squadra perché è stata costruita negli anni per un determinato tipo di gioco. Mandzukic sarebbe stato fondamentale ma hanno fatto delle scelte. Se tu vedi il Napoli e la Juve di ora è normale che il gioco è molto più lento e ci sono meno rotazioni, non si gioca ad uno-due tocchi. Per me è perché la qualità dei giocatori del Napoli era diversa rispetto a quella della Juventus che ha giocatori che magari ti risolvono la partita singolarmente, mentre il Napoli aveva un gioco che portava al risultato. Il gioco della Juve è per Ronaldo, non è che Ronaldo gioca per ciò che vorrebbe Sarri. Ti decide le partite, è un po’ Sarri che si deve adattare a Ronaldo».

[ajax_load_more post_type="post" previous_post="true" post__not_in="1247646" previous_post_id="1247646" posts_per_page="1"]