GIrelli: «Ci dispiace, ma stiamo tornando a casa» – FOTO

girelli
© foto www.imagephotoagency.it

GIrelli: «Ci dispiace, ma stiamo tornando a casa». Il messaggio dell’attaccante della Juventus Women e della Nazionale

È una Cristiana Girelli amareggiata quella che, al pari delle compagne di Nazionale, ha dovuto interrompere la propria avventura nell’Algarve Cup a un passo dalla finale con la Germania. Il motivo è naturalmente riconducibile all’emergenza Coronvirus. Le azzurre, dopo qualche ora di incertezza, si sono messe in volo per l’Italia.

Questo il messaggio dell’attaccante della Juventus Women: «Dispiace. Avremmo voluto davvero giocare questa finale. Mettere in campo tutte noi stesse, per noi, per voi, per provare a darvi 90 minuti di leggerezza, in questo periodo difficile per tutta Italia. La situazione purtroppo come sapete è complessa. È stata fatta la scelta di partire anticipatamente per tutelare noi tutte e tutto lo staff. Tornerà il calcio, torneranno le partite, e poi gli abbracci, i baci, i bar aperti la sera, gli amici di sempre. Tornerà la normalità. Continuiamo a dare il nostro aiuto a medici e infermieri restando a casa. P.S. Grazie per i messaggi di affetto, tranquilli, stiamo tornando a casa».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Dispiace. Avremmo voluto davvero giocare questa finale. Mettere in campo tutte noi stesse, per noi, per voi, per provare a darvi 90 minuti di leggerezza, in questo periodo difficile per tutta Italia. La situazione purtroppo come sapete è complessa. È stata fatta la scelta di partire anticipatamente per tutelare noi tutte e tutto lo staff. Tornerà il calcio, torneranno le partite, e poi gli abbracci, i baci, i bar aperti la sera, gli amici di sempre. Tornerà la normalità. Continuiamo a dare il nostro aiuto a medici e infermieri restando a casa. P.S. Grazie per i messaggi di affetto, tranquilli, stiamo tornando a casa ❤ #andràtuttobene 🍀🇮🇹💙

Un post condiviso da Cristiana Girelli (@cristianagirelli) in data: