Inter-Juve: Douglas Costa illude, Cuadrado e Higuain firmano l’impresa

© foto www.imagephotoagency.it

Gli episodi della ripresa stavano trasformando Inter-Juve in un brutto incubo, ma fino alla fine non si dice per caso

(nostro inviato a San Siro) Inter-Juve pareva essersi trasformato in un brutto incubo, a seguito di una serie di episodi che avevano messo il match in favore dei nerazzurri. Fino alla fine, però, non è solo un modo di dire in casa Juventus, che sul finale trova le forze per ribaltare il risultato e tornare al successo.

Inter-Juve 2-3 (13′ Douglas Costa, 52′ Icardi, 65′ Barzagli aut., 87′ Cuadrado, 89′ Higuain) Subito dopo una palla schiacciata di testa in area da Mandzukic, i bianconeri passano in vantaggio con un’azione da manuale: cambio gioco dalla destra di Cuadrado a tagliare tutta l’area, esecuzione perfetta di Douglas Costa, che stoppa la palla e fa centro di sinistro. Cinque minuti più tardi l’espulsione sacrosanta di Vecino e Inter in dieci uomini. Al 29′ Candreva prova a sorprendere Buffon dalla distanza. Prima dell’intervallo, la Juve raddoppia con Matuidi, ma l’arbitro annulla per fuorigioco su segnalazione del VAR: sull’azione, però, ci sarebbe da rivedere un possibile fallo in area da rigore su Higuain, sul quale Orsato pare lascia proseguire per la regola del vantaggio. La formazione di Spalletti trova il pari nella ripresa con Icardi, che corregge di testa una punizione di Cancelo. Dieci minuti più tardi Higuain si presenta a tu per tu con Handanovic e sbaglia clamorosamente. Al 63′ Perisic vince un duello con Cuadrado, tira una botta in mezzo e Barzagli non riesce a evitare l’autorete. Handanovic si esalta su una punizione dal limite di Dybala, i nerazzurri si avvicinano pericolosamente un paio di volte dalle parti di Buffon. Finale incredibile, da Juve: Cuadrado pareggia, Higuain fa scoppiare la festa dei diecimila al seguito a San Siro. Rileggi la cronaca del match

LA CHIAVE DEL MATCH – Allegri propone Cuadrado nel ruolo di terzino destro. Una scelta coraggiosa, con il 4-3-3 bianconero chiaramente sbilanciato in avanti. La mossa premia fino alla rete del vantaggio, con una Juve in palla e decisamente pericolosa sulle corsie esterne. Dopo il vantaggio, in superiorità numerica, i bianconeri arretrano il proprio baricentro, concedendo fin troppo all’Inter. Nella ripresa, il tecnico juventino gioca la carta Dybala, Spalletti si ritrova a favore la seconda rete frutto di un episodio. Sul finale le due reti della Juve che chiudono il match e premiano Allegri. Highlights e Gol VIDEO

L’EPISODIO – Al 16′ brutto fallo di Vecino su Mandzukic. Il giocatore nerazzurro entra in ritardo con il piede a martello sull’ ‘attaccante della Juventus: il signor Orsato in un primo momento estrae il cartellino giallo, poi, dopo aver consultato il VAR, rivede la decisione con il rosso diretto. Decisione giusta. La moviola del match

TOP&FLOP – Piuttosto insufficiente la prestazione di Rugani. Si salva Douglas Costa, non solo per il gol. E Buffon, che fa una bella parata nel primo tempo su Candreva. Le pagelle dei bianconeri

Articolo precedente
Inter-Juventus, le pagelle: Higuain e Cuadrado gli eroi di San Siro
Prossimo articolo
Higuain: «Sembrava tutto finito, vittoria che vale un pezzo di scudetto»