Connettiti con noi

Hanno Detto

Inzaghi polemico: «Rigore? L’arbitro è lì a due metri! Due punti persi»

Pubblicato

su

Simone Inzaghi, tecnico dell’Inter, ha commentato nel post partita il pareggio con la Juve arrivato su rigore

Ai microfoni di DAZN, Simone Inzaghi ha così commentato il pareggio in Inter-Juve.

ESPULSIONE – «Penso che era l’unico modo in cui potevamo prendere gol. C’è dispiacere, abbiamo condotto la partita dall’inizio alla fine senza concedere niente. Sono due punti buttati via, c’è dispiacere per i nostri tifosi che ci hanno accompagnato 95 minuti. La prestazione è stata buonissima e sicuramente avremmo meritato di più»

SECONDO TEMPO SOFFERTO – «»Ho avuto una impressione contraria, senza mai andare in affanno. Dovevamo prestare più attenzione, ma l’arbitro lì a due metri ha detto che si può giocare e poi è stato richiamato dal VAR. Sappiamo la squadra che abbiamo affrontato e secondo me abbiamo fatto molto molto bene»

ABBASSATI – «Nel primo tempo abbiamo pressato a tutto campo e abbiamo faticato. Sapevamo che loro avevano in panchina giocatori come Dybala e Chiesa, nella ripresa siamo stati più compatti e abbiamo concesso zero ad una squadra molto forte».

PENALIZZATI – «Io penso che siamo stati bravi, non abbiamo concesso niente ad una squadra forte in ripartenza. L’abbiamo preparata in quel modo, tutti i giocatori si sono aiutati, l’unica pecca è il risultato che ci penalizza».

PERISIC – «Ivan a fine primo tempo era sul lettino dei messaggi, aveva dolore a un flessore. Poi mi ha fatto tempo che poteva giocare, ma ha preso l’ammonizione e non volevamo rischiare. Un 7 contro uno e prendi un rigore così dispiace»

DUMFRIES – «Eravamo in superiorità numerica, da allenatore in una partita del genere vedi l’arbitro lì a due metri che fa segno che sia tutto ok ti puoi arrabbiare così come ho fatto io. Probabilmente gli è stata riferita la mia reazione, stavo effettuando il cambio di Vecino. L’espulsione ci sta, ho sbagliato, così come ha sbagliato l’arbitro a due metri dall’azione».