Jorge Mendes al Golden Boy: «Nessuno si può paragonare a CR7»

Iscriviti
jorge mendes
© foto www.imagephotoagency.it

Jorge Mendes al Golden Boy: «Nessuno si può paragonare a CR7». Le parole del super agente portoghese

Jorge Mendes è stato premiato come Miglior Agente Europeo al Golden Boy 2019. Le parole del procuratore di Cristiano Ronaldo e Joao Felix.

MIGLIOR AGENTE – «Il segreto è non fermarsi mai, lavorare 24 ore al giorno. Dormendo anche con un occhio aperto».

RONALDO – «Cristiano Ronaldo è il miglior giocatore del calcio mondiale. Prima di lui il Portogallo non ha vinto niente, con Cristiano ha vinto Europeo, Nations League. Lui è cosi, ha trasformato il calcio mondiale. Quando si parla di Portogallo si parla di un piccolo Paese che con lui è cambiato. Anche al Real è arrivato nel 2009 contro un Barcellona che era la miglior squadra della storia e ha cambiato tutto. È arrivato al Real e alla fine ha vinto quattro volte la Champions. È impossibile paragonare chiunque a Cristiano».

CR7 SU JOAO FELIX – «Cosa dice Cristiano di Joao? Che è un fenomeno. Deve lavorare, ma è pieno di talento».

PALLONE D’ORO – «Cristiano meritava di vincere il Pallone d’Oro, io penso che se lui fosse stato al Real l’avrebbe vinto. Il prossimo anno penso che con il Portogallo arriverà a segnare almeno 110 gol e penso che il prossimo anno può vincere il Pallone d’Oro. Quando ho saputo che quest’anno andava a Messi? Per me è una ingiustizia, ha vinto anche la Nations League. Ma la vita è così, lui è un campione, sa cosa deve fare e poi vediamo nel 2020».

Condividi