Connettiti con noi

News

Juve A Juve B, da Di Maria ai giovani: chi tenere d’occhio a Villar Perosa

Pubblicato

su

Juve A Juve B, oggi la classica amichevole estiva in famiglia a Villar Perosa. Vediamo chi può mettersi in mostra nelle due formazioni

Dopo 3 anni dall’ultima volta, finalmente oggi la Juventus tornerà ad essere accolta dal calore e l’affetto dei suoi tifosi a Villar Perosa. Bianconeri impegnati nella classica amichevole in famiglia, che verrà giocata contro l’Under 23 del neo tecnico Massimo Brambilla. Una sfida dal grande fascino che, nel corso degli anni, ha portato alla ribalta anche diversi talenti che poi hanno fatto le fortune della prima squadra bianconera. Vediamo quindi chi, tra Juve A e Juve B ha le carte in regola per mettersi in mostra nell’impegno in programma alle 17.

PRIMA SQUADRA

C’è grande attesa ovviamente soprattutto per i nuovi arrivi. Angel Di Maria e Gleison Bremer potranno finalmente essere ammirati da vicino da tutti quei tifosi che, fin qui, hanno avuto occasione di vederli all’opera solamente nella tournée americana. Prima volta anche per Dusan Vlahovic e Denis Zakaria, arrivati lo scorso gennaio e subito diventati protagonisti del nuovo corso targato Massimiliano Allegri. Il tecnico avrà l’occasione di sperimentare il modulo che, con ogni probabilità, esordirà in campionato contro il Sassuolo il prossimo 15 agosto. Un 4-3-3 con Cuadrado nell’insolita posizione di esterno offensivo a sinistra, con a centrocampo uno tra Fagioli e Rovella (altro esordiente) con Locatelli e lo svizzero a completare il reparto. Occhio poi agli altri giovani aggregati alla prima squadra in questo ritiro estivo. Parliamo di Matias Soulé, fin qui non molto utilizzato, Cudrig e Da Graca (loro invece maggiormente protagonisti nelle prime uscite).

UNDER 23

Tanta inevitabilmente sarà l’emozione anche per Massimo Brambilla, che dopo l’esperienza alla guida della Primavera dell’Atalanta ha fatto il salto nel calcio professionistico accettando la proposta dell’Under 23. Il neo allenatore bianconero può sicuramente contare su una squadra di grande talento. Tra i giovani più interessanti ci sono sicuramente i terzini Mulazzi e Turicchia e l’esterno offensivo inglese Iling-Junior, protagonisti di un’ottima annata lo scorso anno con la Primavera e ora chiamati al grande salto. Ci si aspettano poi conferme dall’argentino Barrenechea, tornato a giocare nell’ultima stagione dopo il lungo infortunio e punto fermo per Zauli. In cerca di riscatto il bomber Pecorino che, dopo un’annata con soli due gol, ha grande voglia di rifarsi.

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.