Connettiti con noi

News

Juve, tuttofare Cuadrado: assist-man e regista aggiunto di Pirlo

Pubblicato

su

Juan Cuadrado uno dei migliori in campo nella Juve di Pirlo anche nella trasferta sul campo della Sampdoria. Il colombiano è imprescindibile nello scacchiere bianconero

Quarta vittoria consecutiva e senza subire gol per la Juventus. La squadra di Andrea Pirlo supera brillantemente lo scoglio Sampdoria con l’unica pecca di non aver chiuso prima il risultato, in una partita quasi sempre in controllo e dove Chiellini e compagni hanno rischiato davvero poco. Spicca su tutti la prova del capitano bianconero, tornato in piena efficenza fisica e leader del pacchetto difensivo. ‘Chiello’ fa sorride Pirlo che ha adesso l’imbarazzo della scelta nel cuore della difesa con tutti gli effettivi a disposizione. Anche Demiral ha recuperato appieno dall’infortunio, mentre de Ligt si è lasciato alle spalle il Covid-19. Senza dimenticare, ovviamente, il sempre prezioso apporto di un altro senatore come Bonucci. 

LEGGI ANCHE: Analisi tattica Sampdoria-Juve: Chiellini è un muro in mezzo alla difesa

Terzino, regista, uomo-assist: Cuadrado decisivo nella Juve di Pirlo

juve cuadrado

Cuadrado, classe ’88

Juve solida, brillante e che ha trovato la quadra anche in mezzo al campo con la coppia Arthur-Bentancur, oltre ad un McKennie box-to-box e macina chilometri. Morata e Cristiano Ronaldo non hanno graffiato di fronte all’ex Audero, rendendosi però utili alla causa in fase di rifinitura come dimostrano i due gol di Chiesa e Ramsey. L’ex Fiorentina sta prendendo sempre più feeling con il gol, recependo al meglio i dettami tattici di Pirlo. Una Juve che rispetto alla scorsa stagione registra una prolificità più marcata dagli altri reparti, segnale di una squadra che porta tanti giocatori comunque vicino la porta avversaria.

Gol che finora in stagione è mancato a Juan Cuadrado, che resta però sempre uno dei migliori a livello di rendimento dello scacchiere bianconero. Ieri al ‘Ferraris’ altra prestazione di spessore da parte del colombiano, con la ‘Vecchia Signora’ che ha svoltato nelle ultime uscite con il rientro in campo dell’ex Chelsea, bloccato nella prima metà del mese di gennaio dal coronavirus. Guarito dal Covid-19, Cuadrado last-minute è sceso in campo da titolare in Supercoppa con il Napoli, risultando decisivo nella finale del ‘Mapei Stadium’ al cospetto dell’undici di Gattuso. Pirlo non può fare a meno del suo pendolino, a Genova fondamentale nel primo gol con l’intercetto su Keita e poi nel recupero consegnando tra i piedi di Ramsey un cioccolatino da depositare nel sacco a porta vuota.

Calciomercato Juve, super Cuadrado: corre verso il rinnovo

Cuadrado in azione

Cuadrado a ‘Marassi’ ha messo a referto il quinto assist stagionale in campionato, quanti ne aveva serviti ai compagni l’anno scorso con Sarri in panchina, però con 18 partite in meno. Alfiere prima di Allegri e poi del tecnico napoletano, il classe ’88 è diventato in poco tempo una colonna anche nella gestione Pirlo. Corsa, qualità, assist e peso offensivo per il colombiano, spacca-partite in momenti chiave della stagione come ad esempio nella rimonta nel derby contro il Torino e nella trasferta di Champions League a Barcellona. Lo spartito di Pirlo calza a pennello con le caratteristiche di Cuadrado, pendolino infaticabile della destra ma anche fonte di gioco per lo sviluppo della manovra bianconera. 

Un vero regista laterale ‘aggiunto’, capace di creare superiorità numerica e di dare uno sbocco offensivo importante alla Juve nelle ripartenze o nei momenti più complicati del match. Praticamente insostituibile tatticamente e a livello di rendimento per Pirlo, con la ‘Vecchia Signora’ che ha sofferto la sua assenza nelle prime uscite di gennaio come dimostra anche la fragorosa sconfitta di San Siro nel Derby d’Italia con l’Inter. Martedì ci sarà la prima possibilità di rivincita per i bianconeri, con un Cuadrado però in più nel motore.

Davanti agli ex Marotta e Conte, che nell’estate del 2019 avevano fatto più di un pensierino per portarlo a Milano in maglia nerazzurra. La dirigenza della Continassa chiuse subito ogni possibile spiraglio all’addio di Cuadrado, perno dell’undici di Sarri e adesso di Pirlo. Con il colombiano che corre sempre più veloce, anche verso il rinnovo del contratto in scadenza attualmente nel giugno 2022. Sempre di corsa: a sfornare assist e a dettare legge sulla fascia destra.

LEGGI ANCHE: Pagelle Sampdoria-Juve: Bentancur verticalizza, Chiellini è un muro VOTI

Continua a leggere
Advertisement