Juve Frosinone 3-0: tabellino e cronaca del match

© foto www.imagephotoagency.it

Juve Frosinone, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

A soli cinque giorni dall’attesa trasferta di Madrid con l’Atletico, la Juventus ospita il Frosinone allo Stadium nell’anticipo della ventiquattresima giornata di Serie A.


Juve Frosinone 3-0: il tabellino

Reti: 6′ Dybala, 17′ Bonucci, 63′ Ronaldo, 89′ Cancelo

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini (70′ Caceres), De Sciglio; Khedira (81′ Pjanic), Can, Bentancur; Dybala; Mandzukic, Ronaldo (63′ Bernardeschi). A disp. Pinsoglio, Perin, Barzagli, Spinazzola, Matuidi, Kean. All. Allegri.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano (83′ Paganini), Cibsah (78′ Gori), Viviani, Cassata, Molinaro; Ciofani (57′ Pinamonti), Ciano. A disp. Beghetto, Brighenti, Iacobucci, Krajnc, Maiello, Marciano, Sammarco, Trotta, Valzania. All. Baroni.

ARBITRO: Giua di Olbia

AMMONITI: 26′ Emre Can, 36′ Salamon, 62′ Capuano, 81′ Cassata


Juve Frosinone: la diretta live

1′ Calcio d’inizio – Partiti allo Stadium

2′ Brivido Sportiello – Pressing altissimo di Ronaldo che per poco non gli scippa il pallone

5′ Colpo di testa Ciofani – Il centravanti ciociaro spizza un cross. Centrale e facile per Szczesny

6′ Gol Dybala – Affresco del 10 argentino che dai 30 metri disegna un arcobaleno che si spegne sotto l’incrocio. Era stato servito da Ronaldo

9′ Punizione Ronaldo – Fiacca e centrale, blocca Sportiello

11′ Bentancur in ritardo su Cassata – C’è il fallo, non il giallo

14′ Ripartenza di Ronaldo – Il portoghese salta Salamon e innesca Dybala che non è preciso nel successivo passaggio

16′ Cancelo sulla destra – Buona iniziativa del portoghese che guadagna corner

17′ Gol Bonucci – Deviazione sotto misura del centrale che anticipa lo stesso Khedira dopo il miracolo di Sportiello su Mandzukic

19′ Punizione Ciano – Mancino che sibila vicino all’incrocio, apparentemente in controllo Szczesny

24′ Emre Can dolorante – Il tedesco si tocca la caviglia sinistra

25′ Tiro Ronaldo – Botta dai 35 metri che finisce incredibilmente vicina alla porta di Sportiello

26′ Ammonito Emre Can – Che interrompe una trama di gioco con la mano

34′ Tiro Ronaldo – Botta da fuori, murato il portoghese

35′ Problemi per Emre Can – Tedesco molto dolorante a terra, si scalda Pjanic

36′ Ammonito Salamon – Trattenuta su Mandzukic

38′ Punizione Ronaldo – Destro alto sulla traversa

40′ Tiro al volo Cancelo – Conclusione volante da posizione defilata, sul fondo

41′ Gomitata di Goldaniga a Mandzukic – Giua non estrae nemmeno il giallo. Rientra con una fasciatura sul polso per una tacchettata

45+2′ Braccio largo di Chiellini su Ciano – Punizione al limite per il Frosinone

45+3′ Punizione Ciano – A un metro dall’incrocio. Szczesny immoblle

45+3′ – Fine primo tempo – Termina la prima frazione

INTERVALLO

46′ Inizio ripresa – Si riparte allo Stadium, nessun cambio

47′ Lancio Chiellini – Il suo tentativo di verticalizzazione è troppo lungo e viene bloccato da Sportiello

49′ Contropiede Juve – Ronaldo apparecchia il rimorchio di Khedira che calcia centrale

51′ Dybala scalciato da Molinaro – Non c’è giallo per l’ex bianconero. Sbaglia il direttore di gara

52′ Salvataggio Salamon – Il difensore del Frosinone anticipa Ronaldo a un metro dalla porta

55′ Scivolata Goldaniga – Che sradica il pallone dai piedi di Ronaldo che stava per concludere in porta

59′ Khedira trattenuto da Capuano – Manca il giallo

60′ Devia Capuano in corner – Non vede Giua, non è la prima volta

62′ Ammonito Capuano – Che stecca da dietro Mandzukic

63′ Gol Ronaldo – Che tira di prima intenzione sull’assistenza di Mandzukic. Preso in controtempo Sportiello

69′ Tacco Bernardeschi – Prova la finezza per servire Dybala, non riesce di poco la giocata

72′ Stop di tacco di Dybala – Con dribbling incorporato, applausi dello Stadium

73′ Rischio Szczesny – Il polacco indugia troppo col pallone tra i piedi ed è costretto a regalare la rimessa

75′ Fallo di Mandzukic su Viviani – Punizione al limite, ma il croato pareva aver colpito il pallone

80′ Trivela Cancelo –  Tentativo di cross smanacciato da Sportiello

81′ Cassata abbatte Pjanic – Giallo per lui

82′ Tiro Bernardeschi – Potente, risponde bene Sportiello

89′ Giallo per Cancelo – Che trattiene Paganini e poi si innervosisce un po’

93′ Triplice fischio – Termina qui il match


Juve Frosinone: il pre partita


Migliore in campo Juventus: Dybala PAGELLE

Alla prima occasione utile stampa il sinistro all’incrocio e miscela la sua esultanza con quella di CR7: un gran gol. Applausi per lui durante tutto il match.


Juve Frosinone: le formazioni ufficiali

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Khedira, Can, Bentancur; Dybala; Mandzukic, Ronaldo.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Cibsah, Viviani, Cassata, Molinaro; Ciofani, Ciano.


Juve Frosinone: le probabili formazioni

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, De Sciglio; Khedira, Can, Bentancur; Dybala; Mandzukic, Ronaldo.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Cibsah, Maiello, Cassata, Beghetto; Trotta, Ciano.


Juve Frosinone: l’arbitro

La direzione sarà affidata ad Antonio Giua della sezione di Olbia. Gli assistenti sarranno invece Tolfo e Alassio, mentre il quarto ufficiale sarà Nasca. Il Var sarà commissionato alla direzione di Irrati e Di Orio.


Juve Frosinone: le dichiarazioni alla vigilia

Allegri (Juventus): «Dobbiamo pensare al Frosinone che ha fatto tre vittorie fuori casa non pensando alla Champions. Poi se vogliamo andare tre anni indietro non dobbiamo scordare quello che è successo. Le partite vanno vinte sul campo, bisogna fare una partita seria per migliorare quello che stiamo facendo e per preparare l’Atletico. La vittoria ci darebbe una spinta per mercoledì».

Baroni (Frosinone): «E’ una partita complicata, il pronostico parla chiaro. Io e la squadra in questo momento siamo particolarmente concentrati a gestire questo entusiasmo. La squadra ha bisogno di averne ma anche di crescere, migliorare e l’obiettivo è quello di andare a Torino consapevoli che nella bellezza e nel fascino della partita e nelle stesse difficoltà insite in questa sfida c’è la possibilità e la voglia di andare a cercare una prestazione importante che ci permetta di continuare a crescere nel nostro percorso».