Juve Lazio Under 15: prova di maturità per la difesa bianconera

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Juve Lazio Under 15: prova di maturità per la difesa bianconera. I bianconeri di Grabbi ospitano uno dei migliori attacchi del campionato

La Juventus Under 15, reduce da due vittorie contro Parma e Sampdoria, si appresta ad affrontare un altro avversario ostico. Infatti, dopo aver battuto appunto la quinta e la quarta della classe, i ragazzi di Corrado Grabbi ospiteranno la Lazio terza in classifica.

L’AVVERSARIO. I biancocelesti allenati da Tommaso Rocchi sono tra le squadre più temibili del campionato insieme a Genoa e Torino, che non a caso occupano le prime tre posizioni in classifica. La Juve, attualmente sesta, potrebbe di nuovo fare uno sgambetto ad una squadra davanti a lei in classifica. Rimane comunque difficile riuscire a conquistare i tre punti contro un avversario forte soprattutto in fase realizzativa (32 gol in 16 partite) contro una difesa che numeri alla mano concede tanto come quella bianconera nonostante un netto miglioramento nelle ultime due uscite (un solo gol preso, ma il totale vede 27 gol subiti).

I PERICOLI. Non è un caso che in una squadra allenata da un ex attaccante da 181 gol in carriera come Rocchi il punto di forza sia l’attacco. Con l’ausilio delle cifre citate in precedenza, la squadra capitolina vanta uno dei migliori attacchi. Gran parte del merito passa dai piedi di Diego Brasili, attaccante dalle grandi doti fisiche e il senso del gol da grande centravanti. Il numero nove laziale, al momento, conta 11 reti in campionato come l’altro grande bomber della partita vale a dire il bianconero Alessio Vacca. Tornando a Brasili il centravanti biancoceleste, già convocato per la nazionale italiana, aveva già segnato all’andata su rigore e arriva dalla rete contro il Genoa della scorsa giornata. L’altro grande pericolo è rappresentato da Antonio Troise: il centrocampista campano, arrivato alla Lazio lo scorso luglio, è subito diventato una pedina fondamentale della metà campo di Rocchi e della Nazionale grazie al suo rapporto qualità-quantità e all’ottima visione di gioco. Inoltre anche lui segnò all’andata uno dei sui sei gol stagionali, un ottimo bottino tendendo presente il suo ruolo di mezz’ala.

LA PARTITA. Sarà una gara dove il palleggio, l’intensità di gioco e la pericolosità offensiva della Lazio non deve spaventare la Juve bensì aiutarla a proseguire con le ottime prove difensive messe in mostra recentemente e dimostrare maggiore maturità in un momento importante della stagione come questo. Infine, come spesso ha dimostrato, Rocchi vanta una rosa ampia e i cambi a partita in corso posso complicare ulteriormente l’andamento della gara.  Ci si aspetta quindi una partita equilibrata e dalle mille sfaccettature, verosimilmente in bilico fino alla fine viste le qualità delle due compagini, ma che potrebbe tendere da una parte o dall’altra se una delle due squadre sfrutti l’inerzia del match.

Condividi