Juve-Napoli, Ghirelli dispiaciuto: «Brutto segnale per il calcio italiano»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Juve Napoli: Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul match del 4 ottobre

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Punto Nuovo, esprimendo la sua opinione sul ricorso di Juve-Napoli. Le sue parole riprese da alfredopedulla.com.

«Il caso Juve e Napoli da questo punto di vista è emblematico. Se guardi da una parte ha ragione uno, se guardi dall’altra ha ragione l’altra. Quanto accaduto è brutto, un brutto segnale del calcio italiano, in un momento in cui il Paese sta piangendo i morti per il Covid. Il dialogo è fondamentale, cosa che non è accaduta in quella ormai famosa partita. L’Asl può intervenire, ma bisogna mettersi d’accordo, bisogna parlarsi. E’ accaduto anche da noi in Casertana-Viterbese. Non sono riuscito a mettere d’accorso le società, cosa dovevo fare? Rinchiudere tutti? Ecco che quindi la giornata dopo, quando la Casertana doveva giocare con la Juve Stabia e l’Asl ci ha comunicato che c’era un problema, subito abbiamo rinviato la partita. Penso che anche la Lega di Serie A, una volta appurato un’intervento dell’Asl, poteva rinviare la gara senza far fare casini del genere».

LEGGI ANCHE: Mandragora-Juve, futuro a Torino? Con che formula è stato ceduto all’Udinese

Condividi