Juve Primavera: Elia Petrelli, la punta romagnola pronta alla consacrazione – SCHEDA

© foto www.imagephotoagency.it

Elia Petrelli, attaccante della Juve Primavera, è tra i centravanti più interessanti dell’intero palcoscenico italiano

La stagione 2019-2020 sarebbe dovuta essere quella della consacrazione. Tutti aspettavano l’exploit definitivo di Elia Petrelli prima del grande salto tra i Professionisti, ma gli infortuni e lo stop forzato dovuto all’emergenza Coronavirus hanno impedito al centravanti romagnolo di dimostrare ancora una volta il suo grandissimo talento.

Talento romagnolo

Una scommessa che la Juve aveva fatto quando Elia aveva 15 anni e militava nel Cesena dopo gli inizi nell’Academy Ravenna e nella Savignanese. Le tante pretendenti al ragazzo hanno dovuto rinunciare a quello che già all’epoca era un nome chiacchierato tra gli addetti ai lavori.

Macchina da gol

Passano gli anni e Petrelli non perde il vizio del gol: 36 gol in 40 partite con il titolo di capocannoniere conquistato con l’Under 17 e una prima stagione con la squadra Primavera da 12 gol in 24 presenze e con l’esordio tra i Professionisti con la Juventus Under 23 nel match contro la Virtus Entella, il 23 dicembre 2018.

Annata sfortunata

Nel 2019-2020 Petrelli si è dovuto fermare tre volte da settembre a marzo per infortunio, perdendo molte occasioni per scendere in campo. L’attaccante ha comunque disputato 18 partite nelle tre competizioni mettendo a referto 7 reti e 2 assist. Nei cinque gol in campionato c’è anche la pesantissima doppietta con l’Atalanta valsa l’unica sconfitta in Primavera dei bergamaschi.