Juve, ecco la scelta: spostare tutto su Dybala

dybala
© foto www.imagephotoagency.it

Juve Dybala-dipendente? Sì, ma era una scelta fatta già in estate con la maglia numero 10. Dalla cessione di Bonucci in poi come è cambiata la Juve

Difensivamente la Juventus non è più la squadra di un anno fa. Ma più che le cifre parlano i nomi. Rugani, Benatia erano le riserve, quest’anno sono (a turno) in pianta stabile negli undici titolari. Barzagli ha un’altra primavera in più e va centellinato. L’unico punto di continuità è Chiellini, abituato però da anni e anni ad avere Bonucci come partner. Ma questo dopo la cessione di Leo si sapeva già. In difesa le cose non sarebbe più state come prima.

Da qui quindi la scelta. Nessun nome di rilievo per rimpiazzare e fare “il Bonucci”. Perchè il suo sostituto, se così si può chiamare, è Howedes. Arrivato per lo più a mercato ultimato e per la sua duttilità tattica più che per raccogliere l’eredità di Bonucci. Perchè la precisa scelta aziendale è stata quello di non caricare nessun giocatore di quella responsabilità. Così ecco che tutto il peso si sposta volutamente su Paulo Dybala. Non su Bernardeschi, ma su di lui a cui viene affidata volutamente la maglia numero 10.

Tutto si traduce poi anche in campo. Difesa ancora non solidissima (anche la buona prova di Sassuolo l’ha dimostrato), ma attacco devastante. E per attacco si intende Dybala, perchè Higuain non è ancora pervenuto. 8 gol per la Joya in appena un mese. Per ora la scelta paga anche se c’è di mezzo anche il flop Champions al Camp Nou da analizzare. Basterà la Joya per raggiungere la gioia più grande? Che in casa Juve vuol dire un trofeo ben preciso…

Condividi