LAVAGNA TATTICA – Quello che Sarri chiede a Bernardeschi

© foto www.imagephotoagency.it

Bernardeschi ha cambiato la struttura difensiva della Juventus. Sarri gli chiede compiti tattici precisi

Nel post match di Juventus-Bologna, Sarri ha parlato di Bernardeschi. Secondo l’allenatore, il lavoro difensivo dell’ex Fiorentina è vitale per il mantenimento del rombo (anche se gli toglie lucidità in fase offensiva). Consente di proteggere meglio il centro e libera le punte da compiti troppo gravosi, senza dimenticare la marcature del vertice basso avversario nella prima pressione

Si vede nella slide sopra. La Juventus in non possesso è schierata con il 4312: 7 uomini all’indietro, con la posizione di Bernardeschi che permette di schermare la soluzione di passaggio verso l’avversario. La sua presenza quindi cambia l’assetto difensivo della Juve: non c’è più il 442 (che a volte diventava 433) di inizio anno, si mantiene sempre il rombo.