Juve, in guardia: quella dei monegaschi è soltanto apparente rassegnazione

© foto Massimo Pinca

Le parole di rassegnazione di Kamil Glik al termine del match di andata lasciano intendere forte sconforto in casa Monaco, ma il sogno “remuntada” contro la Juventus non è in tabù in casa biancorossa

La doppietta di Gonzalo Higuain allo stadio Louis II di Montecarlo non azzera di certo i pericoli concreti che potrebbe creare il Monaco (forte del clima di rassegnazione generale dilaga repentinamente tra i tifosi) Juventus di Max Allegri evidenziati dagli opinionisti non più tardi di una settimana fa, fatto eccezione per uno, il più lesivo: la leggerezza da cui la squadra bianconera potrebbe rimanere contagiata a causa di un approccio alla partita completamente sbagliato. La Juventus, quindi domani dovrà stare molto attenta a non sottovalutare la partita contro la squadra del Principato, nonostante i due gol di vantaggio che potrebbero far pensare ad una notte tranquilla. Bisognerà far tesoro delle esperienze precedenti, soprattutto della sfida con il Porto, che la Juventus aveva condotto all’andata con un ritorno poco tranquillo, vinto per uno a zero ma con molte occasioni lasciate ai lusitani, nonostante i portoghesi fossero con un uomo in meno.

Articolo precedente
Boniek, che accuse a Davids e alla Juve
Prossimo articolo
juventus-torinoJuventus-Torino, le decisioni del Giudice Sportivo