Juventus Women, anche San Siro apre le porte: ma c’è il rischio paradosso

© foto www.imagephotoagency.it

Juventus Women, anche San Siro apre le porte: ma c’è il rischio paradosso. La “Scala del calcio” potrebbe essere vuota

Anche San Siro apre le porte al calcio femminile, più specificamente alla Juventus Women. Lunedì 5 ottobre alle 20.45 lo stadio meneghino ospiterà il big match della quarta giornata di Serie A femminile tra il Milan e le bianconere, appaiate in vetta alla classifica insieme alla Fiorentina. Si tratta della terza “grande apertura” nella storia del movimento: il 24 marzo 2019 si disputò la première delle Stadium in occasione della partita scudetto tra Juve e Fiorentina. Proprio l’impianto bianconero nel 2022 ospiterà la finale della UEFA Women’s Champions League. Le bianconere hanno già calcato anche il prato del Franchi, aperto in questa stagione per l’esordio delle viola con l’Inter.

RISCHIO PARADOSSO – Di certo fa sorridere, amaramente, il fatto che il Meazza sia stato scomodato per una partita che molto probabilmente si disputerà a porte chiuse, o nel migliore dei casi con affluenza ridotta ai minimi termini. Ed è così che un altro grande passo per la crescita del calcio femminile, rischia di risultare in questo senso anacronistico. È perlomeno strano, un po’ come la finale scudetto Primavera tra Juventus Women e Roma in programma questo sabato. Il campionato in questione è quello scorso: sarà un trofeo da declinare al passato.

LEGGI ANCHE: Nazionale femminile: rinviata la gara contro Israele causa lockdown

Condividi