BORDOCAMPO – Juventus formato Youth League, riflettori sui giovani talenti bianconeri

zauli-juve-primavera
© foto www.imagephotoagency.it

Cammino inarrestabile in Youth League, a tratti poco convincente in campionato: il progetto Juventus Primavera sott’osservazione

Juventus-Lokomotiv Mosca, formato Youth League, tutta da seguire, nel pomeriggio, a Vinovo, a partire dalle 14. La competizione, riservata alle formazioni Primavera, pone di fronte ai bianconeri di Lamberto Zauli degli avversari interessanti, non solo dotati di buona fisicità. Ma è il gruppo di casa ad attirare i riflettori, specie per l’incredibile andamento stagionale registrato fin quì: inarrestabile in Europa, a tratti poco convincente in campionato.

Juventus Primavera in campo con i classe 2002

Il progetto Juve punta alla valorizzazione dei giovani classe 2002, appena usciti dal campionato nazionale Under 17. Un passaggio non immediato, evidentemente, che richiede solitamente un periodo di ambientamento nella categoria, in cui la differenza con un elemento più grande di un solo anno si vede tutta. Tant’è che buona parte delle matricole, in passato, non sono mai state inserite con continuità prima del girone di ritorno. Un processo di crescita da monitorare con grande attenzione.

Youth League: Juve Primavera a punteggio pieno

La scelta di schierare i sottoetà, puntando alla crescita anticipata dei propri talenti classe 2000 e in parte 2001 attraverso la Seconda Squadra Under 23 che milita in Serie C, però, ha portato anche alla grande scoperta in Youth League: quì i 2002 juventini hanno conquistato finora delle belle vittorie, sul piano del gioco e della prestazione caratteriale, e viaggiano meritatamente a punteggio pieno. Oggi l’ultimo banco di prova, prima del giro di boa nel raggruppamento europeo legato alla Champions League.