Katia Serra: «Abbiamo combattuto per il calcio femminile, che orgoglio»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’approvazione dell’emendamento che permette al calcio femminile di diventare professionistico, Katia Serra parla così

Il calcio femminile può diventare professionistico. Dopo l’approvazione dell’emendamento in Senato, la palla passa alle Federazioni. Katia Serra, ex giocatrice e membro dell’AIC, ha parlato così.

IL MESSAGGIO – «Abbiamo combattuto tanto, giornalmente. Cercando di creare una coscienza comune sul problema. Impegnandoci per trovare un modello sostenibile, ragionando punto per punto. L’emendamento per il professionismo negli sport femminili è stato approvato. Sono fiera e soddisfatta del lavoro che noi dell’Assocalciatori, in sinergia col Senatore Tommaso Nannicini abbiamo portato avanti. Grazie a tutte le ragazze che con noi ci hanno creduto. Al governo e alle parlamentari che hanno voluto dare un chiaro segnale di costruzione del professionismo. È ora di trasformare questo primo passo in pratica, insieme a tutti per rendere il sistema calcio femminile sempre più efficiente! Che orgoglio».

Condividi