Lione formato Champions, Yvon Marcellin (OL TV): «La Juve all’andata era sottotono»

dybala juve ronaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Yvon Marcellin, giornalista di OL TV, ha parlato della sfida d’andata tra Lione e Juve in un’intervista esclusiva a Juventus News 24

Chi ha sorriso, tra Lione e Juve, nell’andata degli ottavi di finale di Champions League è stata la squadra di Rudi Garcia, vittoriosa grazie alla firma di Tousart. Un successo che ha dato fiducia all’undici francese nel prosieguo della stagione, come spiegato dal giornalista di OL TV Yvon Marcellin. «Quella partita ha fatto bene a tutta la squadra. Il Lione sta vivendo una stagione molto complicata in campionato. I risultati, il gioco non erano quelli previsti. Al momento del sorteggio degli ottavi di Champions League, nessuno dava speranze al Lione contro la Juve dei vari Ronaldo, Dybala, Pjanic, Bonucci… Al Groupama Stadium, però, i bianconeri sono sembrati sottotono». LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA INTEGRALE

A contribuire al prezioso successo, poi, è stata anche una chiave importante, proveniente direttamente dal calciomercato invernale. «E poi, c’è stato anche un punto a favore del Lione: l’arrivo di Bruno Guimarãesspiega Marcellin. È arrivato durante il mercato invernale e ha cambiato tutto: ha dato fiducia alla squadra, ha preso in mano il gioco, portando precisione e velocità. È stato l’MVP della partita, alla sua seconda apparizione con la maglia dei francesi! Dal punto di vista complessivo, penso che la vittoria sia stata meritata, anche se la Juve ha finito meglio. Il successo, però, non rende il Lione favorito per il ritorno e per la qualificazione visto il suo percorso stagionale».

Condividi