Lotito: «Gli episodi in Lazio Juve? Mi rimetto al giudizio degli arbitri…»

Iscriviti
lotito
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Lotito, presidente della Lazio, ha rilasciato un’intervista tornando a parlare anche della vittoria dell’Olimpico contro la Juve

Ospite in collegamento nella trasmissione ‘Tiki Taka’, il presidente della Lazio Claudio Lotito è tornato a parlare della vittoria in campionato contro la Juve. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

LAZIO JUVE – «Se me lo aspettavo? Non faccio il mago. La squadra però ha una condizione atletico agonistica molto buona e un gruppo compatto, spero mantenga questo profilo. Le partite si vincono con umiltà, sacrificio, determinazione e furore agonistico. Ieri la squadra è stata determinata fino alla fineGli episodi? Mi rimetto al giudizio degli arbitri: l’ho sempre fatto e lo faccio anche staseraLe vittorie sono di tutti e le sconfitte di tutti. Se perde è anche colpa mia, se vince c’è il mio contributo. Il gruppo è forte e coeso, anche tra allenatore e dirigenti. Io intervengo nell’ambito delle mie prerogative e sempre d’accordo con il tecnico per responsabilizzare i ragazzi. Non c’è neanche bisogno in realtà perché sono bravi e hanno un atteggiamento positivo. Vanno solo mostrati quelli che sono i rischi e le problematiche».

CORSA SCUDETTO – «Non facciamo voli pindarici che non ci appartengono. Dobbiamo vedere partita dopo partita con umiltà e spirito di sacrificio, mantenendo questa compattezza che passa per lo spogliatoio e i tifosi che sono il nostro dodicesimo uomo in campo. Ieri abbiamo avuto un sostegno importante. Anche la società sta facendo diversi sforzi in termine di iniziative, a partire dal pre-partita. Io ho cercato di unire sport e cultura, mostriamo anche l’arte allo stadio. Serve ad attenzionare i tifosi che sono più portati a sostenere la squadra. Abbiamo aperto un negozio a piazza di Spagna, c’è stata una grossa affluenza».

Condividi