Marani: «La Juve ha due problemi. Cosa si sarebbe detto ora a Sarri?»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Matteo Marani ha detto la sua sulla nuova Juventus allenata da Andrea Pirlo, reduce dal pari interno contro il Verona

La Juventus ha pareggiato allo Stadium per il Verona. Matteo Marani ha commentato a Sky Sport il pari dei bianconeri e la nuova Juve di Pirlo. Ecco le sue parole.

LE DICHIARAZIONI – «C’è una Juve senza Ronaldo e una Juve con Ronaldo. Questa fase sperimentale di Pirlo è interessante. La Juve non ha vinto ma ha prodotto e fatto cose, aspetto di vederla con Cristiano Ronaldo. E’ difficile vedere la Juve con lui, Morata, Dybala, Kulusevski e Chiesa. Lui sicuramente gioca, con Dybala recuperato è titolare, poi insieme al campione che ha la Juve ora che è Kulusevski. La Juve poi deve mettere a posto due cose: la parte sinistra e non voglio infierire su Bernardeschi, l’altra è la difesa perché se vai a vedere la carta d’identità si aggiunge un altro anno. Cosa si sarebbe detto di Sarri dopo questi tre pareggi? Sarri ha vinto perché ha fatto meno pareggi di Conte».

LEGGI ANCHE: Guardalà: «Non credo che Pirlo giocherà in quel modo nelle grandi sfide»

Condividi