Marino: «Aspettavamo una Juve arrabbiata. Non rimprovero la squadra»

Iscriviti
marino
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore dell’area tecnica dell’Udinese Marino parla della gara contro la Juve: l’analisi del match del dirigente

Dopo il match con la Juve, ai microfoni di Udinese TV, è intervenuto Marino, direttore dell’area tecnica della squadra friulana.

JUVE«La Juve l’aspettavamo arrabbiata, perché non capita spesso in campionato alla Juve di fare un pareggio interno e una sconfitta. Anzi nella storia capita raramente. Abbiamo fatto qualche errore individuale, e ci può stare. Ma dal punto di vista dell’impegno, però, non trovo da rimproverare granché alla squadra. Quindi, partiamo da quanto di positivo c’è stato nel secondo tempo per costruire questa serie di partite fondamentale per noi, più abbordabili dal punto di vista di gap tecnico».

LA GARA – «Evidentemente la squadra ha un po’ temuto questa partita da un punto di vista psicologico, nel secondo tempo si sono sbloccati. E la Juve non mi ha dato l’impressione di una squadra che si era fermata. Ha continuato la partita con tutti i fuoriclasse che aveva in campo: l’Udinese, parzialmente, ha vinto 1-0 e c’è stata qualche bella parata di Buffon. Da qui dobbiamo ripartire per costruire qualcosa di buono in questa fase del campionato che è diventata delicata per noi. Chiediamo anche l’aiuto del pubblico e ringraziamo quei pochi che c’erano oggi che ci hanno sostenuto anche dopo il 3-0».

Condividi