La Juve e il ‘revival’ Milinkovic-Savic. Da oggi con un alleato in più

milinkovic-savic
© foto www.imagephotoagency.it

Il sergente può lasciare la Lazio. Il serbo è un obiettivo della Juventus. Milinkovic Savic Juve: le ultimissime

Sergej Milinkovic-Savic, come vi abbiamo riportato già alcuni mesi fa, è il sogno di mercato della Juventus. Beppe Marotta, Fabio Paratici e Massimiliano Allegri stravedono per il centrocampista centrale della Lazio e la grande stagione disputata in maglia biancoceleste non ha aiutato i bianconeri nella trattativa con la Lazio. Gli affari con il presidente Lotito sono sempre complicati ma la Juve spera di vincere il braccio di ferro con il numero uno laziale, portando a Torino un centrocampista di belle speranze ma già molto utile per il presente. Il serbo ricorda tanto Paul Pogba ma il suo idolo da piccolo, come svelato da papà Nikola Milinkovic-Savic, è Zinedine Zidane. La classe, unita alla forza fisica, rendono Milinkovic un giocatore esplosivo, quasi unico. Il serbo, classe ’95, è il vero gioiello biancoceleste e la Juve proverà a portarlo a Torino.

Milinkovic Savic alla Juve: i bianconeri ci provano

La Juve guarda al passato per non sbagliare i colpi presenti e futuri. Sergej, il Sergente, «da bambino lo chiamavano terremoto, perché quando predeva il pallone era come uno “tsunami” per i malcapitati avversari». La Juventus è pronta a scommettere su di lui e i tifosi bianconeri sperano di poter abbracciare Sergej molto presto. La valutazione di Lotito è molto alta ma la Juventus sta provando a inserire Daniele Rugani e Marko Pjaca mentre ai laziali intriga, non poco, Rodrigo Bentancur. La Vecchia Signora spera di riuscire a convincere la Lazio a cedere Sergej, che oggi scenderà in campo in Costa Rica-Serbia, e spera di battere la concorrenza del Real Madrid, pronto a inserirsi con un’offerta mostre. La Juve da oggi però ha un alleato in più: il papà di Sergej, Nikola. Il padre ha consigliato al centrocampista di trasferirsi alla Juve. In fase di mercato ogni punto a proprio favore può aiutare.

Articolo precedente
Calciomercato Women: ecco tutte le trattative del momento
Prossimo articolo
Dalle sfide a Vinovo al Mondiale: è Douglas Costa vs. Lichtsteiner