Nazionale Femminile: finale amara per l’Italia, la Corea del Nord vince la Cyprus Cup!

salvai
© foto www.imagephotoagency.it

Sconfitta per l’Italia Femminile in finale di Cyprus Cup: decisivo il rigore sbagliato da Barbara Bonansea

Una partita emozionante, combattuta, ricca di ribaltamenti di fronte. L’epilogo, però, non sorride all’Italia Femminile, sconfitta nella finale della Cyprus Cup ai calci di rigore dalla Corea del Nord.

L’attaccante della Juventus Cristiana Girelli firma il vantaggio azzurro con un mancino velenoso, vanificato dall’uno-due micidiale della Corea del Nord a fine primo tempo. Yun Mi pareggia la sfida con un colpo di testa, Jong-Sim completa la rimonta sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

L’Italia continua a premere sull’acceleratore nella ripresa alla ricerca del gol del pari, che diventa realtà all’80’ con la rete da corner di Daniela Sabatino. Sfida prolungata ai tempi supplementari, con le nordcoreane in vantaggio grazie al calcio di rigore al 105′ di Yun So. Le azzurre riacciuffano la sfida 5′ dopo con un’altra bianconera, Valentina Cernoia, protagonista con un mancino che scavalca il portiere avversario.

Lotteria dei rigori interminabile. Le nordcoreano sono perfette dagli undici metri, sigillando sette rigori su sette. Il settimo rigore dell’Italia, però, segna la definitiva sconfitta: Barbara Bonansea alza troppo la mira dal dischetto, calciando alle stelle e facendo calare il sipario sull’incontro.