Neymar che fai? Messi chiede al Barcellona Dybala

neymar
© foto www.imagephotoagency.it

Il caso Neymar scuote l’intero mercato. Il Barcellona vuole chiarezza e dalla Spagna parlano della benedizione di Messi per l’arrivo di Dybala

Neymar al Psg. Alla fine succederà? In Francia parlano già di visite mediche imminenti nei prossimi giorni. In Qatar, però, e in gran segreto. Certo un’affare che sposta volumi di denaro del genere ha contorni molto complessi. C’è la famosa clausola da 222 milioni di euro e in più l'”ostacolo” fair-play finanziario. Proprio per aggirare i regolamenti e stare dentro quella sottile linea di legalità ci sarebbe un nuovo stratagemma studiato da Al-Khelaifi e gli sceicchi. Far versare l’intero ammontare della clausola dallo stesso Neymar, che verrebbe pagato da un fondo vicino alla dirigenza Psg per -ufficialmente- fare da testimonial ai mondiali in Qatar del 2022.

Insomma una questione molto ingarbugliata. E finora O’Ney tace a riguardo del suo futuro. Tutto il mondo però trema perchè gli scossoni di un’operazione del genere sul calciomercato sono immensi. Secondo “Don Balon” il Barça ha già individuato i profili giusti per gli eventuali sostituti. Il tutto con l’accordo di Messi e dell’allenatore Valverde, che sono sullo stesso piano a livello decisionale. “La Pulce” avrebbe inoltre parlato alla società in maniera molto positiva del compagno di nazionale Paulo Dybala.

Non solo Dybala per il dopo O’Ney: il Barcellona valuta Griezmann e tratta per Coutinho

I nomi in ballo sono tre: oltre alla Joya anche Griezmann e Coutinho. Quest’ultimo in realtà è un’operazione che si mantiene a parte perchè l’intenzione dei blaugrana è di acquistarlo anche se Neymar dovesse restare. Anzi, considerando l’amicizia di vecchia data fra i due (che han fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili insieme) può pure essere una carta per farlo rimanere.

Il ballottaggio quindi persiste fra Dybala e Griezmann. Due giocatori molto simili per caratteristiche tecniche. Le pétite diable ha rinnovato con l’Atletico da poco, ma l’antimadrilismo potrebbe convincerlo ad abbracciare il Barça. Le motivazione comunque faranno la differenza. La Juve non vuole cedere Dybala, anche a fronte di un’offerta a tre cifre. Resta però la volontà del giocatore come ultimo step.

Articolo precedente
manolasManolas – Juve: ecco cosa serve per convincere la Roma
Prossimo articolo
de sciglioDe Sciglio dopo la Roma: «Così ancora più motivazioni»