Connettiti con noi

Hanno Detto

Nicola: «Ci credevamo tantissimo. Juve forte, ma l’abbiamo impostata bene»

Redazione JuventusNews24

Pubblicato

su

Davide Nicola, tecnico del Torino, ha parlato a Dazn dopo il derby della Mole con la Juve. Le sue dichiarazioni

Davide Nicola ha parlato a Dazn dopo Torino-Juve.

LA GARA«Noi ci credevamo tantissimo. Sapevamo della forza della Juve ma abbiamo impostato la gara nel modo che ci aspettavamo. Ci aspettavamo una squadra che avrebbe spinto molto sulle fasce, centralmente portano 2-3 giocatori tra le linee ma oggi non li hanno serviti con precisione. L’impostazione tattica è stata preparata sapendo che la Juve può impostare con 3 difensori o 2 e 2 terzini. Avevamo preparato due contrapposizioni diverse».

VERDI«Simone ha qualità straordinarie. Nel nostro modo di stare in campo poteva essere penalizzato perché con un 3-5-2 diventa difficile collocarlo. Credo che questa sia la sua posizione nel futuro. Ha grande intelligenza tattica e capacità dell’ultimo passaggio. Penso possa aprirsi un nuovo capitolo».

CAGLIARI«La sconfitta del Cagliari non ci ha incentivato. Spesso abbiamo giocato dopo dirette concorrenti senza poi prendere punti. Non mi piace guardare ciò che fanno gli altri, stiamo cercando di creare gioco e mentalità. Voglio che i ragazzi si concentrino sul loro percorso. Non ho fatto granché dal punto di vista emozionale».

SE IL TORO SI SALVA… «Non so cosa farò, mi tocca pensare a qualcosa di straordinario. Vedremo».

SANABRIA «Per me è un giocatore importante, sa giocare con qualsiasi compagno di reparto, con un trequartista e due attaccanti, come punta centrale…».

Davide Nicola è poi intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

SALVEZZA «Il risultato delle concorrenti mi interessa relativamente, avrà un peso molto più avanti. Mi interessa che i ragazzi si concentrino sul percorso che vogliamo fare e che cerchino di interpretare al meglio».

VITTORIA SFIORATA«Stasera hanno dimostrato l’abnegazione, l’organizzazione e la voglia di vincere. Preso il 2-2 abbiamo creato due occasioni per il 3-2. Sarebbe stato gratificante per la nostra gente perché avrebbe ricordato un precedente derby di anni fa. Sarebbe stato qualcosa di incredibile».

Continua a leggere
Advertisement