Connettiti con noi

Esclusive

Novellino: «La Juve non può fare a meno di Dybala. Con Pogba da scudetto» – ESCLUSIVA

Pubblicato

su

Novellino è intervenuto in esclusiva a Juventusnews24.com: le dichiarazioni dell’allenatore sulla Juventus di Allegri

Walter Novellino ha parlato in esclusiva a Juventusnews24.com.

Il tecnico ex Sampdoria, Torino e Napoli ha commentato così i numerosi temi legati alla Juve di Allegri.

L’ha convinta la Juve di Villarreal? Poteva fare qualcosa in più?
«Qualcosa di più poteva fare secondo me. Dovrebbero servire un po’ meglio Vlahovic. Lui è un attaccante che gioca tra le linee e se servito subito avrebbe potuto fare un altro gol. È un giocatore straordinario, lui Juve è totalmente cambiata con il suo arrivo e quello di Zakaria. È chiaro che qualche difficoltà di impostazione ce l’ha, ma è una Juve che a me piace, si è ripresa. Gli manca un uomo d’ordine, ma è totalmente cambiata rispetto all’inizio del campionato».

La squadra di Allegri è sulla strada giusta?
«Vedo una Juve che rispecchia il carattere di Allegri e sta tornando anche a giocare a calcio. C’è una crescita generale in tutto, i conti poi si fanno alla fine. La Juventus è tornata a fare risultato con l’inerzia dei due nuovi acquisti»

Si aspettava un impatto del genere da parte di Vlahovic?
«No non me l’aspettavo. Va servito subito come nel primo minuto di Villarreal Juve. Lui gioca tra i difensori, attacca bene gli spazi e sono convinto che alla Juventus otterrà grandi risultati. Massimiliano sta lavorando e lavorerà sicuramente bene, i risultati già si vedono e si vedranno in futuro. Col Villarreal dovranno stare attenti alle giocate che hanno e ai loro giocatori di qualità, ma la Juve potrà far male in contropiede e con le sue verticalizzazioni».

Dybala tra problemi fisici e rinnovo in bilico: è da prolungare a tutti i costi?
«Non credo che la Juve lo perderà a zero, troveranno l’equilibrio. È un giocatore di qualità, con Vlahovic può formare una grande coppia. Ha qualità e il calcio è qualità. La Juve non può fare a meno di Dybala e di un giocatore delle sue qualità, a me piace. Si parla molto del contratto, ma parliamo del giocatore: uno con le sue qualità non si trova facilmente in giro. Alla fine la società troverà l’equilibrio giusto».

Pensa che gli ultimi infortuni rischiano di compromettere la corsa Champions della Juve?
«Gli infortuni sono dovuti anche alle tante partite e al non allenarsi bene, legati anche alla situazione Covid. Non solo la Juve sta pagando questo, ma tutte le squadre impegnate su più fronti. L’Atalanta è quella che mi piace più di tutte come squadra, se la giocherà con la Juve per il quarto posto. Sono due squadra che a me piacciono, ma sono convinto che alla fine la Juve sarà un po’ più avvantaggiata per la sua esperienza».

Infine, nella prossima stagione sarà una Juve da scudetto? Cosa manca ai bianconeri?
«Sarà una Juve da Scudetto sicuramente. Alla Juve basta solo un anno così così, non è che ripete l’inizio della stagione avuto quest’anno. A questa Juve se gli metti Pogba è da Scudetto».

Si ringrazia Walter Novellino per la disponibilità e la gentilezza mostrate in questa intervista.