Olbia-Juventus Under 23, Brevi sfida i bianconeri: retrogusto da derby

Iscriviti
pecchia
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore dell’Olbia, Oscar Brevi, è stato il primo capitano del Torino nella gestione di Urbano Cairo, nella stagione 2005-2006

C’è un retrogusto da derby nella sfida che attende la Juventus Under 23 a Olbia. Nessuna affinità territoriale evidentemente, la sfida si tinge di granata per il trascorso nel Torino dell’allenatore dei sardi. Oscar Brevi è stato il primo capitano della gestione di Urbano Cairo, in quella stagione 2005-2006 in cui il ritorno in Serie A passò dalla finale play off con il Mantova, capitanato da Mattia Notari, oggi Italy Scouting Supervisor della Juventus. Brevi è stato anche compagno di squadra di Fabio Pecchia. Al Como, nella stagione 2002-2003. Insieme a un altro ex bianconero che è rimasto nel cuore dei tifosi, Nicola Amoruso.

L’ex difensore è stato chiamato lo scorso 26 novembre al posto dell’esonerato Michele Filippi, ma per adesso non è riuscito a dare una sterzata alla crisi dei sardi, che restano impelagati al penultimo posto in classifica nel girone A di Serie C. L’Olbia non vince dal 1 settembre, si presenta al match dopo cinque sconfitte consecutive, di cui due sotto la guida di Brevi. Gli Under 23 della Juventus, reduci dal KO interno con la Carrarese, non possono e non devono sottovalutare l’impegno: bisogna risalire in fretta la china.

Condividi