Connettiti con noi

Juventus U23

Pagelle Albinoleffe Juventus U23: Kaio croce e delizia, ruggito Pecorino VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la decima giornata di Serie C: pagelle Albinoleffe Juventus U23

I voti e ai protagonisti del match della decima giornata di Serie C: pagelle Albinoleffe Juventus U23. LA CRONACA DEL MATCH

Garofani 6 – Errore che poteva costare caro. Capita di sbagliare, l’importante è sapersi rialzare come ha fatto lui. Parate decisiva, poi, su Martignago e Manconi.

Leo 6 – Più limitato a compiti difensivi. Dà una mano ai due centrali, attaccando poco in avanti. Dal 75′ De Winter 5 – Dopo 10′ dal suo ingresso si fa espellere. Azzerare e ripartire.

Riccio 6.5 – Non sbaglia neanche un intervento nei primi minuti di partita. L’attacco biancazzurro prende il sopravvento in qualche momento, ma nel finale è provvidenziale con una spaccata sul cross di Saltarelli.

Poli 6 – Mette la sua esperienza al servizio della squadra contro un attacco così esperto come quello dell’Albinoleffe.

Barbieri 6.5 – Sale e scende senza sforzo, dando tante soluzioni alla manovra della squadra.

Zuelli 6 – Sventaglia bene nel primo tempo, costruendo qualche palla gol da calcio piazzato. Dal 46′ Pecorino 7 – Torna a segnare con la Juventus, e non poteva trovare occasione migliore.

Leone 6.5 – Prende palla anche pressato e mette ordine in mezzo. Non era facile contro una squadra così aggressiva nel pressing.

Sersanti 6.5 – Stava per costruirsi da solo il gol dell’anno, ma la sua semi-rovesciata è stata murata da Rossi. Generoso a centrocampo.

Aké 7 – Non molla mai, e il rigore procurato ne è l’esempio. Decisivo anche nel definitivo 2-2, con il traversone millimetrico per Pecorino. Dal 75′ Compagnon 6 – Lampo nel finale, ma la mira non lo aiuta.

Sekulov 5.5 – Giornata storta rispetto alla doppietta di appena tre giorni. Ingabbiato nella morsa dell’esperta difesa dell’Albinoleffe. Dal 46′ Cudrig 6 – La sua presenza cambia il volto dell’attacco.

Kaio Jorge 6.5 – Le attenzioni erano tutte su di lui, e c’è da dire che non ha deluso. Riscatta il rigore sbagliato con un gol da opportunista in area. Alla ricerca della condizione migliore, qualche numero palla al piede lascia ben sperare… Dall’87’ Stramaccioni SV.

All. Zauli 6.5 – Questa squadra non alza mai bandiera bianca. Due rimonte che confermano un alto grado di consapevolezza. Alcuni errori vanno però corretti.

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement