Pagelle Juve-Lecce: perla di Dybala, Ronaldo cecchino VOTI

© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match in programma all’Allianz Stadium tra bianconeri e salentini: pagelle Juve Lecce

Le pagelle dei protagonisti del match dello Stadium tra Juventus e Lecce. LA CRONACA DEL MATCH

Szczesny 6 – Non si tira indietro quando viene chiamato agli straordinari.

Cuadrado 6 – Brutto approccio al match, sbaglia molto. Chiude in crescendo.

De Ligt 7 – Buona prestazione, nessuna sbavatura. La rete finale chiude la serata.

Bonucci 6.5 – Anche questa volta trasmette coraggio e personalità ai compagni.

Matuidi 6 – Occupa la fascia sinistra con diligenza, affidabile come sempre. Cresce molto quando il Lecce va in inferiorità numerica.

Bentancur 6.5 – La sua prova è già buona in avvio, quando i compagni sembrano soffrire fin troppo il coraggio del Lecce. Sempre sul pezzo. Dal 68’ Ramsey 6 – Al 75′ prova a concludere una bella imbucata di Douglas Costa, Gabriel para.

Pjanic 6 – Per niente facile calarsi in partita con un’operazione di mercato che lo coinvolge in pieno da formalizzare. Prestazione sufficiente.

Rabiot 5.5 – Ci prova dalla distanza con personalità a metà primo tempo, però riesce a incidere poco. Dal 51’ Douglas Costa 6.5 – Quando entra in campo la Juve si fa più pericolosa e chiude la pratica.

Bernardeschi 5.5 – Prima dell’intervallo sbaglia clamorosamente su un perfetto assist di Ronaldo. Dal 77′ Muratore 6 – Esordio in Serie A con la maglia della Juve che lo ha accolto da ragazzino, prima del trasferimento a titolo definitivo all’Atalanta.

Dybala 7 – Ronaldo gliela serve su un piatto d’argento e lui pennella all’incrocio con grande classe. Dal 77′ Higuain 6.5 – Entra subito in partita e aggiunge la ciliegina: servirà tanto in questo finale di stagione.

Ronaldo 7 – Due squilli poco prima della mezz’ora: prima su rovesciata, poi dalla distanza. Sul finale di primo tempo sbaglia di testa da due passi. Nella ripresa due assist e una goal.

All. Sarri 6 – Decide di dare continuità alla formazione di Bologna ma nel primo tempo la manovra sembra meno lucida. Il Lecce gioca, la sua Juve sa attendere il momento buono e nella ripresa fa suo il match.

Condividi