Pagelle Juventus-Lazio: Pjanic festeggia, Ronaldo sfortunato

pjanic
© foto www.imagephotoagency.it

I voti e i giudizi dei protagonisti del match, la prima dei bianconeri all’Allianz Stadium in questo campionato: le pagelle Juventus-Lazio

Le pagelle di Juventus-Lazio, valevole per la seconda giornata di Serie A. RIVIVI IL LIVE

Szczesny 6.5 – Aiuta la linea difensiva e non commette alcuna sbavatura. Bella uscita poco dopo la mezzora su Parolo.

Cancelo 6.5 – Pericolo costante quando va in avanscoperta.

Bonucci 6.5 – La Curva Sud lo fischia, il resto dello Stadium lo applaude. Lui ha voglia di riconquistare tutti dando il massimo su ogni giocata.

Chiellini 7 – Tiene la posizione e non va mai in difficoltà, rivolvendo di esperienza un paio di situazioni potenzialmente pericolose. Prova a sorprendere con un colpo di testa Strakosha, ma non ci riesce.

Alex Sandro 6 – Diligente in fase difensiva e sempre alla ricerca della giocata giusta. Cala nella ripresa.

Khedira 6.5 – Il palo gli nega la gioia del gol, sempre al posto giusto nel momento giusto. Dal 84′ Bentancur SV

Pjanic 7 – Fa girare bene la squadra, anche se non forza mai il ritmo. Vede la porta ancora prima di incrociare la palla e battere Strakosha. Festeggia il rinnovo con un gran gol! Dal 69′ Emre Can 6.5 – Corre tanto in mezzo al campo e si mette a disposizione dei compagni.

Matuidi 7 – Torna a equilibrare in mezzo al campo, bene in fase di recupero.

Bernardeschi 7 – Voglia da vendere, qualità e corsa al servizio della squadra. E Allegri, per adesso, non riesce a farne a meno. Dal 59′ Douglas Costa 7 – La sua rapidità è devastante in fase offensiva e diventa incontrollabile per la difesa avversaria.

Mandzukic 7 – Prove tecniche di convivenza con Cristiano, tra l’esterno di sinistra e il centro dell’area. Non impeccabile in qualche situazione, ma solito guerriero. Nella ripresa firma la rete del raddoppio.

Ronaldo 6.5 – Il suo primo controllo di palla allo Stadium è già spettacolo puro. Si rende pericoloso più volte, non fortunato sottoporta.

All. Allegri 7 – Le sue scelte, come anticipato alla vigilia, potrebbero essere impopolari. Fuori Douglas Costa e Dybala, dentro Mandzukic e Bernardeschi, ovvero i due protagonisti del finale di gara con il Chievo. I suoi fanno la gara, vanno a rete e gli regalano i tre punti: piano gara riuscito.


Gli avversari

Lazio: Strakosha 6; Wallace 5.5, Acerbi 6, Radu 5.5; Marusic 5.5, Parolo 6 (19′ st Badelj 6), Lucas Leiva 6, Milinkovic-Savic 6 (33′ st Durmisi SV), Lulic 6; Luis Alberto 6 (19′ st Correa 6), Immobile 6. All. Inzaghi 6


L’arbitro

Irrati 6 – Buona gestione del match finora, senza particolari sbavature. Un po’ troppo severo sul giallo di Alex Sandro.

Articolo precedente
allianz stadiumJuventus-Lazio da record anche sugli spalti: registrato il tutto esaurito
Prossimo articolo
CR7, allo Stadium è atterrato per davvero un extraterrestre