Pagelle Udinese-Juve Primavera: Frederiksen sontuoso, Loria decisivo VOTI

loria
© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi dei protagonisti del match di scena al Comunale di Manzano: le pagelle di Udinese Juve Primavera

Le pagelle dei protagonisti del match andato in scena al Comunale di Manzano tra Udinese e Juventus PrimaveraLA CRONACA DEL MATCH

Loria 7- Intervento importante, decisivo del portiere bianconero nel primo tempo su Oviszach. Nella ripresa, poi, conferma l’ottima giornata di grazia, neutralizzando con mestiere le minacce di marca friulana.

Rosa 6.5 – A destra sale e scende senza sforzo. Dal suo traversone, poi, prende vita il pareggio di Frederiksen: parabola morbida a baciare l’incornata dell’attaccante danese che sigilla l’1-1.

Anzolin 6.5 – Spinge tanto a sinistra, inserendosi con pericolosità in area. Prima viene atterrato dai difensori avversari, poi in spaccata non trova la deviazione in porta. Anche in fase di copertura corre pochi rischi e sventa i pericoli.

Francofonte 6 – Superato uno scivolone difensivo che poteva costare caro, il centrocampista disegna lanci davvero interessanti. Grande intelligenza tattica. Dal 69′ Ahamada 6 – Rimpolpa la mediana bianconera di qualità e quantità.

Gozzi 5.5 – La marcatura su Compagnon risulta troppo larga, con l’attaccante friulano che gode di ampia libertà per agire. Il suo gol, infatti, ne è la dimostrazione.

Capellini 5.5 – Come il compagno di reparto, anche lui fatica a prendere le dovute contromisure all’attacco di casa. Troppi spazi concessi e troppi rischi corsi, che nell’economia della partita potevano costare cari.

Sene 6.5 – Dalla sua fantasia e dalla sua velocità può sempre nascere un brivido. Sulla fascia sinistra rientra spesso al centro, cercando di scardinare la difesa avversaria. Dal 53′ Petrelli 6.5 – In attacco la sua presenza si fa sentire. Aumenta il peso offensivo in area, lavorando bene spalle alla porta e cercando spesso e volentieri la conclusione.

Leone 6 – Ha in mano le chiavi del centrocampo, scandendo la manovra con la sua personalità. Tocchi rapidi, intelligenti e poche sbavature nell’arco della sua partita. Dal 53′ Monzialo 6.5 – Ricarica le pile a sinistra con la sua freschezza e la sua energia. Scambia con Petrelli nelle trame più pericolose della ripresa.

Markovic 6 – Fatica ad imporsi tra le maglie dei due centrali friulani. Fa a sportellate, lavora di sponda ma non riesce ad incidere sotto porta.

Frederiksen 7 – Una freccia letale questa sera. Il suo sinistro è una sentenza quando viene caricato, ma è di testa che pareggia i conti e fa sorridere la Juve. Dal 77′ Di Francesco sv.

Portanova 6 – Si inserisce con frequenza e costanza in area. Dialoga bene con i compagni, uscendo talvolta dal vivo del gioco.